Parchi gioco inclusivi in Italia

Tutti i bambini hanno diritto di giocare: ecco cosa sono i parchi gioco inclusivi, a cosa servono e dove si trovano in Italia.

Parchi inclusivi in Italia

La convenzione sui diritti dell'infanzia dell'Unicef sancisce che tutti i bambini hanno il diritto di giocare, anche i bimbi che vivono in condizioni di disabilità e qualunque esse siano. Un bambino disabile si diverte come tutti gli altri su un’altalena o uno scivolo ed è ingiusto che invece non possa salirci perché le strutture presenti nei parchi di solito non sono adatte. I parchi gioco inclusivi sono delle strutture che presentano delle giostre adatte ai bambini disabili, gli scivoli ad esempio presentano una rampa su cui si può salire con la carrozzina, oppure un sono dotati di un doppio scivolo per permettere alle mamme di stare accanto ai figli.

L’altalena dei parchi inclusivi ha una struttura più stabile e sicura, l'altalena in pratica è una cesta che permette di sostenere il bambino e non gli permette di scivolare. I giochi con le molle hanno delle protezioni laterali e posteriori che si sostengono i bambini con difficoltà motorie. I giochi sensoriali permettono di entrare in contatto con superfici diverse e quindi sono adatti a tutti.

In Italia solo il 5% dei parchi sono inclusivi, in questa statistica sono contenuti i parchi nati inclusivi o quelli che al loro interno presentano delle giostre speciali. In Italia sono davvero pochi i parchi inclusivi e sono per lo più concentrati al Nord.


  • Area giochi inclusiva a Genova nel Porto antico

  • Parco "Stessi Giochi Stessi Sorrisi" a Jesolo
  • Parco Giochiamo Tutti a Formentano a Milano, è una strutta adatta a tutti, anche ai bambini non vedenti;

  • Parco di Fontaniva a Padova che è stato realizzato dall'associazione di ricerca e sperimentazione Billi Integration in collaborazione con giochi di Inclusive Play Solutions
  • Parco "Liberi tutti" a Lissone, in provincia di Monza e Brianza in Lombardia, è stato realizzato dal comune di Lissone grazie all'associazione gli Amici di Lollo.

  • Parco Andrea Bodo a Vercelli realizzato grazie alla onlus Biud10

  • Parco di Palù a Conselve, in provincia di Padova

Grazie al progetto “Giocando si impara”, la Uildm cioè l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare ha installato dei giochi inclusivi in sei parchi d'Italia che sono: Giardini Montanelli (Milano), Parco Pertini (Arezzo), Moniga del Garda (BS), Omegna (VB), Pietrasanta (LU) e Vicenza.

Se volete contribuire alla costruzione dei parchi inclusivi potete sostenere l’associazione “Un parco per tutti” che si batte per permettere a tutti i bambini di poter giocare. Sul sito di Parchi per tutti c’è una lista aggiornata di tutti i parchi inclusivi in Italia o dove ci sono giostre speciali.

Speriamo che anche al Centro e nel Sud Italia inizino a comparire parchi inclusivi, tutti i bambini meritano di giocare e hanno diritto a un po’ di spensieratezza.

  • shares
  • Mail