Bambini, in estate triplica il consumo di zucchero

I bambini in estate fanno il pieno di zuccheri: il consumo si triplica rispetto all’anno scolastico. Come mai?

Gelato sospeso

Troppo zucchero per i bambini. I piccoli consumano durante le vacanze estive cinque volte più zuccheri rispetto al resto dell’anno: lo ha verificato uno sondaggio condotto dal governo britannico in cui sono stati intervistati 1000 genitori con figli di età compresa tra 2 e 17 anni. Solo il 10% dei partecipanti ha affermato che i loro bambini mangiano più verdure durante l'estate. Inoltre l'80% degli intervistati ha ammesso di essere preoccupato dell'eccessivo consumo di zuccheri dei loro figli, ma solo il 67% si è rivolto a uno specialista durante i mesi estivi.

Si sa, l’estate è la stagione delle vacanze, delle pause dalle regole e anche di qualche vizietto. È bello coccolare i bambini, durante le ferie e talvolta vuol dire allungare un dolce, una bibita o un gelato di troppo. A chi non è capitato? Giuseppe Banderali, consigliere nazionale della Società italiana di pediatria, intervistato da Repubblica, ha dichiarato:


"Nei primi anni di vita il consumo di zuccheri semplici dei bambini è più alto rispetto alla norma. In genere si tende a consigliare ai genitori di non aggiungere zuccheri in alimenti che già lo contengono, come ad esempio la frutta o il latte. Inoltre è bene non abituare il bambino al ciuccio con il miele. Questo è importante non solo per ridurre la quantità di zuccheri assunti, ma anche perché questa abitudine rimane impressa nella memoria dei bambini, e potrebbero continuare a farne uso smodato anche in età adulta.

In estate il consumo di zuccheri aumenta anche perché si mangia molta più frutta.

“Per quanto riguarda il gelato il consiglio e' quello di ridurre le porzioni specie se viene consumato spesso. Per esempio meglio un cono più piccolo di 1 pallina piuttosto che tre. Questo permette di ridurre il quantitativo di zuccheri che si consumano".

Durante il sondaggio è emerso anche un altro problema, il 75% degli intervistati ha sottovalutato la quantità di zucchero nei cibi. Gli zuccheri sono ovunque, dalla pasta ai succhi.

  • shares
  • Mail