Come difendersi dalle zanzare in gravidanza

Qualche consiglio su come difendersi dalle zanzare in gravidanza, come prevenire i morsi e avere una casa a prova di insetti.

Come difendersi dalle zanzare in gravidanza

Le zanzare sono insetti fastidiosi, nel nostro paese le loro punture si limitano ad essere solo fastidiose, ma in altri posti possono veicolare malattie mortali come la malaria. Durante la gravidanza condividiamo il nostro corpo con il bebè e quindi dobbiamo proteggere non solo noi stesse, ma anche la vita che cresce dentro di noi. Scopriamo insieme qualche consiglio su come difendersi dalle zanzare in gravidanza.

  • Il primo consiglio è sempre la prevenzione quindi utilizzate delle zanzariere a porte e finestre, evitate l’acqua stagnante nei vasi delle pianti e mettete in balcone gerani e citronella che sono dei repellenti naturali.

  • Potete utilizzate gli zampironi e le candele alla citronella all’esterno perché gli odori e le sostanze si disperdono nell’aria e quindi non possono provocare alcun danno.

  • I prodotti anti zanzare comunemente utilizzati, come le piastrine, gli insetticidi liquidi e spray, in genere sono a base di permetrina o altre piretrine, che utilizzate correttamente e seguendo le indicazioni non provocano alcun danno. Ovviamente bisogna fare attenzione ma se usate gli insetticidi liquidi e poi areate gli ambienti, potete stare tranquilli. Nel dubbio potete utilizzare gli insetticidi con le concentrazioni più basse disponibili.

  • Io non sono un’amante di spray, creme e salviettine da spalmare sul corpo, e questo a prescindere dalla gravidanza, le sostanze vengono assorbite e quindi passano al feto attraverso la placenta. Anche qui si parla sempre di concentrazioni molto basse e sicure per la salute, quindi non ci sono pericoli.

  • Se andate a cena fuori in un locale all’aperto, potete mettervi nella zona coperta dalle candele alla citronella, in modo da non essere prese di mira dalle zanzare.

  • Se vivete in zone particolarmente prolifiche di zanzare usate i pantaloni lunghi e portatevi un foulard in modo da potervi coprire un po’ e lasciare meno pelle scoperta possibile a disposizione delle zanzare.

  • shares
  • Mail