Come proteggere i bambini dai morsi di zanzara

Qualche consiglio per proteggere i bambini dai morsi di zanzara e tenere fuori casa questi fastidiosi insetti.

zanzare bambini

Le zanzare sono il nemico pubblico di tutte le mamme, ma in generale un po’ di tutti noi… si nutrono del nostro sangue e ci lasciano dei brufoletti rossi causati dai loro morsi che prudono e ci costringono a grattarci. Ma come si possono proteggere i bambini dai morsi di zanzara? Quali sono le migliori strategie da utilizzare?

  • L’arma migliore è sempre la difesa e quindi mettete delle piante repellenti in balcone (soprattutto gerani e citronella) e massima attenzione ai ristagni di acqua, che sono l’habitat ideale per la proliferazione delle zanzare.
  • Le zanzariere sono molto utili perché fanno da barriera fisica e impediscono agli insetti di entrare in casa. Dovete solo ricordarvi di chiuderle sempre, perché se le dimenticate aperte è finita! Le zanzariere portatili sono molto utili anche in vacanza, si adattano a porte e finestre e vi regalano notti tranquille.
  • Per proteggere i bambini potete mettere sulla culla un grande tulle colorato (azzurro, rosa o bianco) che impedirà alle zanzare di pungere il bambino.

  • Le lozioni e le creme antizanzare le sconsigliamo, non perché non siano prodotti validi, ma meno cose si spalmano sulla pelle dei bimbi, e meglio è.

  • Se siete fuori, occasionalmente e sui bimbi più grandicelli, potete usare gli spray repellenti. Per i neonati o i bimbi molto piccoli usate una zanzariera colorata da mettere sul passeggino.
  • Se i bimbi sono stati punti dalle zanzare potete applicare una crema lenitiva ed idratante oppure il gel di aloe freddo, se il prurito è molto intenso potete mettere una crema antistaminica. Evitate il cortisone perchè è troppo forte e in questi casi non serve.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail