Le app educative sono inutili per l'educazione dei bambini

Le app educative sono state considerate degli ottimi strumenti di supporto alla scuola: un nuovo studio però ha dimostrato che non sono realmente utili.

Quante volte hai dato il tablet in mano al tuo bambino dopo aver scaricato una serie di app educative? Probabilmente non si contano. Questi strumenti sono molto conosciuti e molto usati, peccato che un gruppo di ricercatori della University of California abbia infranto i sogni di molti genitori sostenendo che siano inutili.

I giochi educativi online o digitali non sono efficaci: a dimostrazione sono stati esaminati i risultati ottenuti dai bambini. Gli esperti californiani, più che aiutare i piccoli a imparare dai loro errori, le app li spingono a insistere nello sbaglio, senza dare spiegazioni: insomma l’informatica a oggi ha perso un’occasione importante. La buona notizia è che non fanno alcun danno e non danno problemi di salute. Se però desideri aiutare nello studio il tuo piccolo, conviene prendere un vecchio buon libro.

Il consiglio dunque è quello di non affidarsi completamente alla tecnologia, perché potrebbe non essere così utile come sperato. E, soprattutto, nei piccolini usiamo l’analogico: falli disegnare a mano con carta e colori. Perché? I ricercatori sostengono che nei designi digitali il bambino non debba fare molta attenzione ai dettagli. Infine, hanno un altro grosso limite: non spiegano gli errori, autorizzano i bambini a tirare a caso.

Via | Corriere

  • shares
  • Mail