Filastrocche per bambini, Finalmente sono in prima di Maria Ruggi

Filastrocche per bambini, Finalmente sono in prima di Maria Ruggi per il primo giorno di scuola.

primo giorno di scuola

Primo giorno di scuola. Primo giorno di prima, un avvenimento molto importante che va celebrato nel modo migliore. E come farlo se non con una bellissima filastrocca per bambini, pensata da una maestra che conosce molto bene quali sono le paure, i sogni, le aspettative, i timori, le speranze di un bambino che per la prima volta si affaccia a un nuovo corso di studi?

Maria Ruggi ci propone la sua filastrocca Finalmente sono in prima, pensata per tutti quei bambini della scuola dell'infanzia, della scuola primaria, ma anche delle scuole secondarie di primo o secondo grado (che non dovremmo più chiamar bambini, lo sappiamo) che iniziano un nuovo ciclo di studi. In bocca al lupo a tutti: ragazzi, maestre e anche genitori!


Finalmente sono in prima di Maria Ruggi


Oggi ha inizio la grande avventura
del nostro primo anno… quanta paura!!!!
Ci chiaman per nome, fanno l’appello
mentre il più discolo lancia il cappello.
-Ehi, bambini! questa è roba seria!
Ecco compare pure il dirigente
che dall’alto vigila, ma non dice niente!
Allora tutti in fila allineati
entriamo nell’aula come soldati.
La nuova maestra ci accoglie radiosa
della sua nuova classe è tanto orgogliosa!
E così nei banchi tutti vicini e sorridenti
con i cuori che batton forte perchè siamo contenti.
Ma c’è anche chi qualche lacrima inizia a versare,
perchè dal suo caro amico si è dovuto separare.
Scrivere, leggere, disegnare e colorare,
quanta fatica ci toccherà fare
con nuove regole da rispettare:
le orecchiette sui quaderni devi evitare!
Il tuo materiale dovrai curare!
Nessun pasticcio e qualche pagina strappata
una bella grafia, piuttosto ordinata.
Ora la scuola dell’infanzia è già un ricordo lontano
che si dissolve nell’aria piano piano!

Via | Maestramary

Foto iStock

  • shares
  • Mail