Bambino piccolo, disegno e interpretazioni

Bambino piccolo, disegno e interpretazione di possibili disturbi e disagi.

bambino piccolo disegno

Bambino piccolo, disegno e interpretazioni: cosa devono sapere mamma e papà? Innanzitutto, bisogna fare attenzione a come interpretare i disegni dei bambini. Sicuramente gli esperti sanno come valutare, anche in base all'età e al contesto, ogni tratto e colore lasciato sulla carta dai più piccoli di casa. Noi potremmo spesso interpretare male quello che vediamo, quindi dobbiamo prestare massima attenzione.

E' vero, però, che a ogni segno del bambino lasciato sulla carta corrisponde una sua emozione, una sua sensazione, così come magari disturbi e disagi che magari sta attraversando. Il disegno del bambino piccolo può essere interpretato per come disegna le linee, per come si muove nello spazio del foglio, per le dimensioni del disegno e anche per l'uso del colore, tra gli altri fattori.

Bambino piccolo disegno e interpretazioni


La linea nel disegno dei bambini

In base a come sono realizzate sul foglio possono parlarci dello stato emotivo di chi le ha disegnate. Le linee larghe e rotonde indicano stato di benessere e relax, mentre linee che danno verso l'alto ci rimandano a una grande vitalità. I tratti spezzati indicano di solito aggressività, mentre quelli delicati indicano un animo molto sensibile. Una pressione troppo leggera sul foglio indica insicurezza, mentre una pressione forte indica molta energia. Linee spesse, dure, con tante ombreggiature ci possono indurre a credere che forse c'è qualcosa di irrisolto nel piccolo.

Lo spazio nei disegni dei bambini

Come si muove nello spazio a sua disposizione per disegnare? I bambini troppo piccoli di solito escono fuori dai bordi, nei più grandicelli questo indica mancanza di affetto o di fiducia in se stessi. Se si usa un angolo del foglio, questo potrebbe indicare insicurezza, mentre se si preferisce la parte superiore è normale se si tratta di bambini piccoli. La zona inferiore, invece, potrebbe indicare tristezza. La zona sinistra è quella che si rivolge al passato, la destra al futuro.

Dimensioni del disegno

Anche le dimensioni del disegno possono dirci molto. I bambini piccoli disegnano le persone per loro importanti con dimensioni esagerate ed è normalissimo. Se i genitori sono grandissimi a volte è indice di presenza nella vista del piccolo, al contrario piccole dimensioni o mancanza netta indicano un'assenza dolorosa. Nei bambini con più di 6 anni bisogna fare molta attenzione a come si disegna la figura umana, spesso indice di disturbi di varia natura.

Colore nei disegni dei bambini

Ogni colore è collegato a uno stato d'animo. Il rosso è un colore eccitante, che rappresenta forza e sicurezza. Il blu indica la calma. Il verde corrisponde alla forza, alla stabilità, alla perseveranza. Il giallo è un colore energetico, che dà calore ed è simbolo di libertà e cambiamento. Il viola, invece, è il colore del cambiamento e della magia, molto amato dai bambini. Il marrone indica il corpo, l'essere materiale, mentre il grigio è il colore della neutralità, tipico di chi non vuole mai essere coinvolto. Infine, il nero, la negazione!

Foto iStock

  • shares
  • Mail