Mancano insegnanti di sostegno in Italia: la campagna su Twitter

In Italia mancano insegnati di sostegno nelle scuole di ogni ordine e grado: su Twitter una campagna per sensibilizzare sul tema.

insegnanti di sostegno

In Italia mancano insegnanti di sostegno. La scuola è cominciata da pochi giorni, eppure ci sono già tante emergenze nel nostro paese, come quello che riguarda le ore di sostegno. Nonostante le richieste e le rassicurazioni, molti studenti che avrebbero bisogno di un supporto in più, sono in questi giorni privi dell'aiuto necessario per affrontare il nuovo anno scolastico. Ma non solo: secondo i recenti dati il 52% degli alunni disabili cambia docente di sostegno di continuo, quando invece la continuità, per il lavoro degli insegnanti e per il benessere degli studenti, dovrebbe essere la priorità.

Se da un lato c'è bisogno di un maggior numero di insegnanti di sostegno, di docenti che, cioè, siano formati per svolgere questo ruolo fondamentale, dall'altro bisognerebbe garantire a tutti gli studenti il diritto ad andare a scuola e a ricevere tutto il necessario per poter affrontare al meglio gli studi. Ce n'è bisogno in Italia e ce n'è bisogno in fretta!

Per questo motivo è nata su Twitter una campagna, che oggi si prepara a scatenare un vero e proprio tweet bombing, proprio in difesa del sostegno scolastico, una battaglia che non è e non deve essere delle singole famiglie, ma di tutti noi.

Il sostegno scolastico è al collasso. Mancano insegnanti, mancano educatori. Quindi? Nel nostro caso vuol dire che Leonardo, 8 anni, con epilessia farmacoresistente, nelle ore in cui non c'è un supporto se ha una crisi rischia di farsi male. Molto seriamente. Problema nostro? Magari! Sono moltissime le famiglie in difficoltà per problemi di sostegno ed inclusione scolastica. È venuto il momento di fare qualcosa.

Questo si legge nell'invito ad agire e a fare qualcosa di concreto per aiutare a cambiare le cose e per ottenere l'attenzione di tutti quanti. Oggi, martedì 25 settembre 2018, pubblicate il vostro supporto alla causa, con gli hashtag #SostegnoSempre #SostegnoaScuola e citando @ilpiac che ha lanciato la campagna.


Non facciamo mancare il sostegno ai nostri ragazzi. Oggi è la Giornata Mondiale dei Sogni: facciamo in modo che l'istruzione non rimanga un sogno nel cassetto dei nostri figli!

Foto iStock

  • shares
  • Mail