Le bambine di 9 anni leggono e scrivono meglio dei coetanei maschi

Le bambine sono più brave a scuola e hanno dimostrato avere più competenze nella lettura e nella scrittura.

Leggono e scrivono meglio dei bambini. A nove e dieci anni, secondo una ricerca guidata da David Reilly della Griffith University in Australia, le bimbe sarebbero in grado di svolgere queste due attività con risultati migliori dei loro coetanei maschi. I ricercatori hanno analizzato i dati forniti dal National Assessment of Educational Progress su un campione di oltre 3,4 milioni di studenti nell’arco di 27 anni. Sono stati esaminati i risultati di test standardizzati su lettura e scrittura. A essere prese in esame sono state le età tra 9 e 10 anni, 13 e 14, 17 e 18.

Diciamo che si è trattato un lavoro ad ampio spettro che ha permesso realmente di scattare una fotografia reale. Reilly ha dunque commentato:

“Sembra che la differenza di genere per queste attività sia stata notevolmente sottovalutata e che, nonostante gli sforzi per migliorare i metodi di insegnamento, non sembra ridursi nel tempo”.

Come mai? Le cause potrebbero essere diverse: per esempio, la pressione esercitata dai coetanei verso le norme di comportamento maschile, oppure l’uso degli emisferi cerebrali: le ragazze li userebbero entrambi durante i compiti di lettura e scrittura, mentre i ragazzi, secondo gli studiosi, sfrutterebbero solo un singolo emisfero.

“I risultati non implicano necessariamente che i maschi e le femmine abbiano stili di apprendimento diversi e non devono essere usati per sostenere le richieste di educazione separata per i due sessi. Sarebbe contro producente. Piuttosto i risultati indicano che bisogna adattare i metodi educativi ai bisogni dei ragazzi. È necessario invogliarli a leggere e scrivere”.

  • shares
  • Mail