Influenza 2019, si ammalerà un bambino su quattro in età scolare

Un bambino su quattro in età scolare prenderà l’influenza e si ammaleranno molto anche i neonati sotto l’anno.

I virus influenzali iniziano a circolare e purtroppo molti bambini fanno già i conti con i primi raffreddori, la tosse e le bronchiti. Per proteggere i bambini, come abbiamo già detto in passato, secondo i pediatri, c’è un valido strumento: la vaccinazione. Alberto Villani, responsabile del reparto Malattie Infettive dell' ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma, sostiene che fare previsioni sulla stagione 2019 sia prematuro, ma che non dovrebbe essere particolarmente gravi.

Certo a pesare sul bilancio finale saranno le ricadute, le condizioni atmosferiche, ma anche la prevenzione.

I virus più diffusi per questa stagione saranno il virus A H1N1 e il virus B, i cui sintomi è bene non sottovalutare: febbre, dolori ossei, mal di testa e problemi gastrointestinali. Spesso sono affrontabili grazie all'assunzione dei medicinali da banco o con la vaccinazione, ma la diffusione con recidiva sembra più facile tra i più piccoli. Un bambino su quattro in età scolare cadrà vittima dell'influenza, compresi i neonati sotto l'anno di età, per questo è bene monitorarne la salute. Visite e controlli non dovranno mancare per arginare e prevenire la problematica per tempo.

Queste sono le indicazioni dell’esperto, che raccomanda ai genitori di fare attenzione: i virus viaggiano e gli spostamenti possono favorire la trasmissione.

  • shares
  • Mail