Adenovirus e bambini: sintomi e cure

Adenovirus e bambini: sintomi e cure per poter affrontare dei virus che colpiscono soprattutto i bambini più piccoli.

adenovirus bambini

Adenovirus e bambini, come riconoscere l'infezione da virus che colpisce soprattutto i più piccolini? Gli adenovirus di solito mettono a dura prova la salute di neonati e bambini molto piccoli. Ne esistono tantissimi tipi che possono causare problemi a carico delle vie respiratorie e anche dell'intestino. Le infezioni da adenovirus hanno un andamento stagionale che di solito porta i bambini di asili e scuole ad ammalarsi in massa verso la fine dell'inverno e in primavera.

Gli adenovirus, purtroppo, sono anche altamente contagiosi: passano da soggetto a soggetto tramite le secrezioni respiratorie, per via oro fecale, ma anche per trasmissione indiretta, toccando oggetti e superfici che sono state contaminate. Riconoscere i sintomi degli adenovirus nei bambini è fondamentale per poter iniziare subito le cure più adeguate.

Sintomi adenovirus nei bambini


Quali sono i sintomi dell'adenovirus nei bambini? Tutto dipende dalla zona del corpo colpita dall'infezione. Solitamente se interessa le alte vie respiratorie noteremo sintomi simili a quelli dell'influenza:


  • Tosse secca

  • Rinite

  • Mal di gola

  • Linfonodi ingrossati


Se il virus, invece, interessa stomaco e intestino noteremo:


  • Nausea

  • Vomito

  • Diarrea

  • Mal di testa

  • Febbre

  • Crampi addominali


In caso di infezione alle vie urinarie i sintomi sono quelli di una cistite, con dolore e bruciore durante la minzione che diventa più frequente.

Cure per l'adenovirus nei bambini


Come si curano le infezioni di adenovirus

? Gli antibiotici non servono a nulla quando si tratta di virus, ma il medico deve essere sicuro, quindi potrebbe richiedere analisi approfondite. L'infezione di solito passa da sola e il bambino potrebbe essere trattato con farmaci e rimedi per alleviare i sintomi dell'infezione. I piccoli hanno bisogno di riposo, di bere e reidratarsi. Non sforzateli a mangiare. Alleviate i sintomi come raffreddore e tosse con lavaggi nasali. Il paracetamolo è consigliato in caso di febbre, chiedendo ovviamente prima il parere del medico curante.

Foto iStock

  • shares
  • Mail