Gravidanza, sei falsi miti sull’alimentazione

Mangiare bene e sano è importante sempre, in gravidanza ancora di più. Ecco qualche falso mito da sfatare.

L’alimentazione in gravidanza è doppiamente importante, ciò non vuol dire però che occorra mangiare per due. Ci sono delle regole di salute da seguire, ma la principale è la seguente: seguire una dieta sana e varia, consumando piatti equilibrati e senza esagerare. Tutto il resto sono falsi miti che bisogna assolutamente sfatare.

Mangiare per due. Vietato, perché i chili in eccesso non fanno bene né a te né al bambino, che rischia di crescere troppo e di essere esposto a obesità. Molto più indicato, come ricordano gli esperti della Fondazione del Gruppo Ospedaliero San Donato, mangiare doppiamente meglio.

Le voglie, esistono davvero? Non sono mai state dimostrate. È vero che per gli sbalzi ormonali la mamma potrebbe desiderare alcuni alimenti invece di altri, sicuramente però non influenzano le macchie sulla pelle.

Birra produce latte. Molte mamme in allattamento consumano birra sperando di avere una bella montata. È un errore. Si ricorda che trattasi di bevanda alcolica, che fa male prima al feto e poi al bambino.

Non bere caffè. Falso. Si può bere con moderazione, per non assumere troppa caffeina.

Evitare il pesce. Falso. Consuma soprattutto pesce azzurro e ovviamente deve sempre essere cotto. In gravidanza bisogna evitare il pesce crudo, conchigliame e crostacei.

Olio di ricino contro la stitichezza. Non c’è bisogno di questa purga, si consiglia il consumo di cibi ricchi in fibre, come frutta, verdura e crusca, bere molta acqua e consumare più yogurt.

Via | Skytg24

  • shares
  • Mail