Fumi in gravidanza? Proteggi il bambino con la vitamina C

Per proteggere il bambino dai danni del tabacco le mamme fumatrici possono assumere della vitamina C.

La vitamina C fa sempre molto bene, in gravidanza potrebbe essere un alleato per proteggere non solo la propria salute ma anche quella del proprio bimbo. Ricordiamo che qualsiasi cosa si mangi e si beva nel corso dei nove mesi potrebbe arrivare al bambino, di conseguenza i medici raccomando di evitare l’uso di alcool e tabacco.

Per tutte quelle madri che pur impegnandosi non riescono a cambiare il proprio stile di vita durante la gravidanza e ad abbandonare le sigarette, la vitamina C sarebbe un valido alleato per proteggere la salute del figlio che portano in grembo. insomma, non solo potenzia il sistema immunitario, ma anche proteggere dalle sostanze nocive.

A sostenerlo è uno studio pubblicato sull’American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine dell'American Thoracic Society. Precedenti ricerche hanno dimostrato che 72 ore dopo il parto, i figli di madri fumatrici che durante la gravidanza hanno assunto quotidianamente vitamina C (500 mg/die) hanno una migliore funzione polmonare rispetto ai bimbi dati alla luce da tabagiste che hanno assunto un placebo. La ricerca in questione è riuscita a dimostrare che il consumo di vitamina C ha effetti positivi anche sui polmoni dei bimbi dell’età di tre mesi.

Per entrare nel dettaglio, i primi avevano flussi di respirazione (FEF) migliori rispetto ai secondi, un parametro che rileva l’ostruzione delle vie aeree. La vitamina C può dunque essere terapeutica: è poco costosa, sicura e in alcuni casi farà sicuramente la differenza.

Via | Skytg24

  • shares
  • Mail