Sonno del bambino, leggere una fiaba migliora la qualità della nanna

Per aiutare il bambino a dormire bene deve essere impostata una sorta di routine e possibilmente evitata la tecnologia.

La routine prima di andare a nanna è importante. È un momento particolare e dovrebbero essere accompagnati tra le braccia di Morfeo con dolcezza. In che modo? Per esempio con una bella favola. I ricercatori della University of British Columbia, in Australia, sulle pagine di Paediatric Respiratory Review hanno raccontato come specifiche abitudini, cenare insieme alla famiglia, andare a dormire alla solita ora, leggere un buon libro ed evitare di stare davanti alla tv prima di andare a letto, si siano dimostrate efficaci nel migliorare la qualità e la quantità di sonno nei bambini.

I ricercatori hanno potuto osservare quanto fosse importante per bambini più piccoli e per quelli in età scolare seguire alcune buone abitudini. I benefici non sono solo per i piccolini, ma anche per i grandi. Devono imparare ad andare a dormire da soli e tornare in camera in modo autonomo nel caso si sveglino nel bel mezzo della notte. Wendy Hall, autrice dello studio, ha commentato:

“Un grande problema dei bambini in età scolare è che possono impiegare molto tempo per addormentarsi, quindi sarebbe meglio evitare attività come giocare ai videogiochi o guardare un film che possa eccitarli prima di metterli a letto”.

Dunque è importante dare orari precisi per la nanna a tutte le età (anche durante l’adolescenza avere un orario preciso in cui andare a letto è utile). Se i piccoli di casi hanno una dolce routine si addormentano prima e dormono più a lungo, migliorando la qualità di attenzione e concentrazione nell’arco della giornata.

  • shares
  • Mail