Educazione del bambino, 8 consigli per migliorare la sua autostima

Ecco qualche consiglio per far crescere nel bambino la stima in sé e nelle sue capacità fin da piccolissimo.

Un buon modo per crescere figli sereni e aiutarli a coltivare l’autostima. Lo racconta a Vanity Fair Tiziana Cristofari, pedagogista di Roma. In che modo? Prima di tutto non bisogna farlo sentire inadeguato a raggiungere in traguardo: è importante fargli sempre credere che ha tutte le potenzialità per farcela.

«L’autostima è qualcosa che si costruisce attraverso il rapporto con l’altro, perciò è importante che siano innanzitutto i genitori (e, a seguire, le persone adulte che circondano il bambino) a impostare al meglio il loro legame con il piccolo».

Ha spiegato con attenzione l’esperto, dando ai genitori un piccolo decalogo per aiutare il bambino a crescere la stima in sé.

    Credere nelle capacità del bambino e dimostrarglielo
    Cerca di infondergli coraggio con entusiasmo (per esempio batti le mani).
    Mai mettere a disagio un bambino che non riesce a imparare qualcosa di nuovo.
    Sbagliare non significa essere predisposti a sbagliare.
    Aiutarlo a essere autonomo gli permette di avere maggiore stima di sé
    Il bambino va sostenuto ma non bisogna sostituirsi a lui: si deve confrontare da solo con i suoi errori.
    Per imparare ha bisogno di tempo: bisogna evitare di mettergli fretta.
    Non esagerare con le lodi: è più importante la partecipazione emotiva non il tifo da stadio.

  • shares
  • Mail