Global Teacher Prize 2019: il Nobel per il miglior insegnante a un frate che insegna matematica e scienza in Kenya

Chi ha vinto il Global Teacher Prize 2019, il Nobel per il miglior insegnante del mondo? È un frate insegnante in Kenya.

Global Teacher Prize 2019

Anche per il 2019 è stato assegnato il Global Teacher Prize, il premio che è considerato il Nobel della scuola e che ogni anno viene assegnato al miglior insegnante del mondo. La Varkey Foundation ha assegnato quest'anno il titolo a un frate, Peter Tabichi, che insegna matematica e scienze in Kenya. Ma che insegna anche a vivere in pace, ad aiutare chi ha bisogno, dando il buon esempio, a darsi da fare per un futuro migliore.

In occasione della cerimonia di premiazione che si è svolta a Dubai, il docente, frate francescano di 36 anni, che insegna alla scuola secondaria mista Kerik del villaggio di Pwani, in una zona semi desertica della Rift Valley, in Keny, ha ottenuto il premio perché lavora costantemente con i giovani africani, dando loro fiducia, creando un club della pace per risolvere le tante controversie che possono scaturire tra etnie, donando l'80% del suo salario per dar da mangiare ai poveri e insegnando metodi di coltivazione. I suoi ragazzi hanno anche vinto dei premi internazionali.

Ogni giorno in Africa si volta una nuova pagina e si inizia un nuovo capitolo. Oggi è un altro
giorno. Questo premio non riconosce me, ma riconosce i giovani di questo grande continente. Io sono qui solo grazie a ciò che i miei studenti hanno raggiunto. Questo premio dà loro una possibilità. Racconta al mondo che tutto è possibile.

Queste le parole del vincitore del premio. Tra i finalisti c'era anche un docente italiano. Giuseppe Paschetto, anche lui insegnante di matematica e scienze, ma alla scuola media di Mosso, in provincia di Biella, ha sponsorizzato il feliciometro che misura la felicità dei ragazzi. Lui, di fatto, è l'insegnante più bravo d'Italia!

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail