Come insegnare ai bambini a prevenire le aggressioni: i consigli dei Carabinieri

I consigli dei Carabinieri per insegnare ai bambini a prevenire le aggressioni: ecco come spiegare loro cosa fare.

prevenire le aggressioni

Come insegnare ai bambini a prevenire le aggressioni e a valutare eventuali situazioni di pericolo? Quando sono più piccoli è più facile, perché li accompagniamo ovunque e siamo sempre accanto a loro. O comunque sono sorvegliati da persone di cui ci fidiamo. Le cose si complicano un po' quando cominciano a diventare più grandicelli, perché si chiudono a riccio e cominciano a non raccontarci più niente. Parlare con i figli adolescenti non è semplice.

Per prevenire le aggressioni e aiutare i bambini a capire come si devono comportare in caso di pericolo, a chi devono rivolgersi e a chi non devono proprio fare affidamento, ecco i consigli dei Carabinieri italiani. Per aiutare tutte le mamme e i papà e per consentire ai ragazzi di trovare la loro autonomia, ma in tutta sicurezza.

I consigli dei Carabinieri per prevenire le aggressioni


I Carabinieri sul loro sito danno utili per consigli per spiegare ai bambini come prevenire le aggressioni:


  • Bisogna spiegare ai bambini che non tutti sono buoni.

  • Insegnate anche ai più piccoli a dire il loro cognome, l'indirizzo e il telefono.

  • Bisogna insegnare ai bambini a chi rivolgersi in caso di pericolo.

  • Conoscete sempre chi sono i loro amici e le famiglie.

  • Mantenete rapporti costanti con gli insegnanti per capire se il loro comportamento è diverso a scuola.

  • Non fateli andare in giro in situazioni di pericolo.

  • Insegnate loro a raccontarvi tutto.

  • Spiegate loro che non bisogna parlare con gli sconosciuti e che bisogna sempre osservarli con attenzione.

  • Chiedete l'indirizzo dei compagni dove vanno e il telefono di chi frequentano per rassicurazioni.

  • Accompagnateli alle feste o nei luoghi di ritrovo.

  • Parlate con i vostri figli.

  • Occhio a internet.


Foto Pixabay
  • shares
  • Mail