Mancano i bidelli in mensa e i bambini puliscono i tavoli

Non c’è abbastanza personale e così i bambini di una scuola elementare nel torinese sono stati invitati a prendersi cura della pulizia dei tavoli. I genitori non sono felici.

Mancano bidelli in una scuola elementare di Borgo Campidoglio, un quartiere della bella Torino. E così i bambini sono stato invitati a pulire dopo aver consumato il pasto in mensa: i tavoli devono essere lasciati in ordine. Insomma tutti gli studenti che non portano il pasto da casa devono comunque collaborare alle pulizie. Idea che sta dividendo i genitori (in molti stanno protestando) e che invece potrebbe essere estremamente educativa.

E se per noi italiani questa “trovata” è una novità, in Giappone è la regola. I piccoli sono abituati a svolgere mansioni da bidelli o inserviente: c’è chi sposta i tavoli, chi li prepara, chi pulisce gli spazi comuni (compreso i pavimenti). L'educazione alla pulizia personale è importante quanto quella dei luoghi collettivi e nel Paese del Sol Levante s’impara giustamente a scuola.

Per esempio, le strutture scolastiche si raggiungono a piedi in piccoli gruppi e prima di entrare lasciano le scarpe in un ripostiglio e calzano altre scarpette per girare all'interno dell'edificio. I maestri ovviamente aiutano i piccoli a essere autonomi.

Ora non si sta chiedendo ai bambini chissà quali fatiche, ma imparare a pulire dove si è appena consumato il pasto è importante e non ha nulla a che vedere con la mancanza di bidelli e inservienti in mensa. Probabilmente, dovremmo iniziare a casa.

Via | La stampa

  • shares
  • Mail