Elezioni Europee 2019, programmi: bambini, scuola e famiglia

I programmi delle Elezioni Europee 2019 parlano di misure volte a migliore temi come la scuola e la famiglia?

Elezioni Europee 2019 programmi bambini scuola famiglia

I programmi delle Elezioni Europee 2019 dei partiti italiani quanto hanno a cuore i bambini, la famiglia e le scuole? Prima di votare (in Italia si va alle urne domenica 26 maggio 2019) dovremmo sempre leggere i programmi, per farci un'idea di chi stiamo per votare. Ne va del nostro futuro e di quello dei nostri figli!

Lega Nord

Il programma è davvero essenziale. Si può rintracciare qualche idea rispetto alla scuola nel punto dedicato alla "cultura come base dell’azione politica".

Movimento 5 Stelle

Il M5S parla di aiuto alle famiglie con l'approvazione della direttiva europea che prevede 20 settimane di congedo di maternità, più fondi per l'Eramus.

Partito Democratico

Nei 10 punti programmatici del Partito Democratico troviamo diversi punti legati a tematiche legate a scuola e famiglia. Si parla di politiche di conciliazione tra vita famigliare e vita lavorativa, di piano europeo per il diritto alla studio e alla formazione, triplicando i fondi per l'Erasmus e portando l'abbandono scolastico sotto il 5%. Ma si parla anche di lotta alla povertà infantile.

Forza Italia

Nei diversi punti si parla di sostegno ai giovani. Ma nel programma pubblicato sul sito non troviamo altri riferimenti.

+Europa

Tanti i temi che riguardano bambini e famiglia. Il partito di Emma Bonino chiede che vengano riconosciuti i diritti alle coppie omosessuali. Ma chiede anche il congedo parentale obbligatorio per gli uomini.

Per quello che riguarda il tema scuola, +Europa vuole maggiori investimenti nella cultura al pari di servizi fondamentali come l'istruzione. La volontà è quella di aprire le porte dell'Europa agli studenti, a partire anche dai docenti, con una mobilità formativa utile a rendere la scuola più all'avanguardia.

Fratelli d'Italia

Il punto 8 è completamente dedicato a Famiglia e Natalità, che per Fratelli d'Italia devono essere la priorità del bilancio europeo. Si parla di reddito di maternità europeo, incentivi all'assunzione di neomamme e donne in età fertile, asili nido gratuiti aperti fino a tardi e in estate, latte artificiale gratuito. Oltre che di diritto allo studio. Cadendo poi sul concetto di famiglia naturale che stride un po' con tutto il resto, come se i diritti fossero solo di alcuni.

Europa Verde

Europa Verde nel punto 9 del suo programma dedica spazio proprio all'istruzione: l'obiettivo è quello di garantire il libero accesso all'istruzione, di istituire stage retribuiti e di creare posti di lavoro dignitosi per i più giovani.

Si parla anchedi servizi per la salute sessuale e riproduttiva compreso l’aborto, gratuiti e accessibili, di buona qualità e sicuri per tutti.

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail