Vacanze in montagna con i bambini: occhio ad altitudine e freddo

Le vacanze in montagna sono molto belle e piacevoli quando si hanno bambini, ma bisogna fare molta attenzione all’altitudine, alle scarpe, al freddo e al sole.

bambini in montagna

Fa tanto caldo e la montagna potrebbe essere una soluzione per una vacanza piacevole con i bambini: fresco, passeggiate all’aria aperta e quiete. Bisogna però fare molta attenzione al viaggio in macchina per lasciare che il bimbo si adatti al cambio di quota. La prima regola durante il viaggio è quella di non raggiungere alte quote troppo rapidamente, che potrebbero causare disturbi come mal di testa, insonnia, spossatezza, perdita di appetito e nausea.

Se il bambino è piccolo non devi superare i 1500 metri: cerca un paese a una quota pari o più bassa. Se invece ha più di 6/9 mesi puoi arrivare ai 2000 ma deve essere fatto in modo graduale, soprattutto se non è abituato alla montagna.

Inoltre, la protezione solare non va usata solo al mare. Anche in montagna i raggi possono essere molto forti. Si tenga presente che l'altitudine potenzia l'effetto delle radiazioni solari, pertanto quando si va in montagna è necessario proteggere le parti della pelle esposte con un filtro solare elevato ed utilizzare occhiali da sole per evitare dolore ed arrossamento agli occhi.

E poi non dimenticare di indossare e far indossare ai bambini calzature alte e comode. Le calzature che si indossano devono essere leggere e flessibili, devono coprire le caviglie e devono essere ben allacciate. Infine, ricordarsi di fare una buona colazione, che dà il giusto sprint per affrontare la giornata.

  • shares
  • Mail