Come educare i bambini alla correttezza

Qualche consiglio per educare i bambini alla correttezza e insegnargli a vivere in armonia con se stessi e con gli altri.

educare i bambini alla correttezza

Educare i bambini è una delle cose più difficili che esistano, si cerca sempre di fare del proprio meglio e non è facile quando bisogna sfoderare i “no” e i rimproveri, quando ci sono in mezzo urla e lacrimoni. L’educazione però dipende in larga parte dai genitori e quindi bisogna cercare di dare il buon esempio e di aggiustare il tiro quando serve, e prima si inizia, meglio è. Il Manifesto della Comunicazione Non Ostile è nato proprio per sensibilizzare i più piccoli a scegliere le parole più giuste per rivolgersi agli altri.

I bambini, così come gli adulti, devono imparare ad instaurare una comunicazione armoniosa e non ostile verso il prossimo, sia nella vita reale che sui social, dove dietro uno schermo di un computer o un telefonino ci sono sempre delle persone.

Vediamo insieme tre semplici insegnamenti per i più piccoli che vanno applicati nella vita di tutti i giorni e in ogni contesto.

  • Ricordati sempre di ringraziare chi ti dà una mano, chi ti presta qualcosa e soprattutto chi ti vuole bene ogni giorno.
  • Litigare è brutto, ma si può sempre rimediare. Chiedi scusa per primo, tornare amici sarà ancora più bello!
  • È bello quando le persone intorno a te ti vogliono bene. Quando vuoi bene a qualcuno, faglielo sapere, senza vergognarti!

Ringraziare, fare pace, chiedere scusa e dire “ti voglio bene”, piccole accortezze che ci aiuteranno a vivere bene con noi stessi e con gli altri e che tutti possono applicare, a ogni età.

Foto | iStock
Via | ansa

  • shares
  • Mail