Barbie e l'Agenzia Spaziale Europea vogliono insegnare alle bambine a sognare in grande

Barbie e l'Agenzia Spaziale Europea vogliono aiutare i genitori a eliminare il Dream Gap delle figlie e insegnare alle bambine a sognare in grande.

Barbie e l'Agenzia Spaziale Europea vogliono ispirare le bambine con modelli femminili brillanti e con carriere in ambiti poco conosciuti, per far capire loro che possono sognare in grande e che ci sono tante opportunità. Questo progetto mira a ispirare la prossima generazione di astronaute, ingegneri e astrofisiche, lavori bellissimi e poco conosciuti dalle bambine un po’ perché ci vengono proposte poco e un po’ perché sono di nicchia e spesso nemmeno i genitori li conoscono.

Barbie promuove l’astronauta dell’ESA Samatha Cristoforetti che, ad oggi, è l’unica donna astronauta attiva in Europa, lo scorso anno è diventato il volto del progetto di Barbie sul Dream Gap ovvero sui sogni limitati che hanno le bambine quando pensano al futuro. Samatha Cristoforetti è aviatrice, ingegnere e astronauta ed è diventata famosa al grande pubblico per la sua missione spaziale di qualche anno, Mattel l’ha omaggiata con una Barbie one-of-a-kind dedicata proprio a lei.

Il progetto continua e intende accrescere la consapevolezza e l’attenzione sui fattori che ad oggi impediscono alle bambine di esprimere tutte le loro potenzialità, pensate che già a 5 anni le bambine sono orientate verso alcune strade, escludendone altre che potrebbero rivelarsi più soddisfacenti.

Oggi sono stati rivelati i dati di una ricerca condotta da Barbie in Italia sulla conoscenza dei genitori sul mondo STEM, cioè le discipline scientifico-tecnologiche ovvero Science, Technology, Engineering and Mathematic. Lo studio è stato condotto su 2.000 genitori italiani di bambine di età compresa fra i 3 e i 10 anni e quello che è emerso è che anche se i principi di uguaglianza sono uguali, quello che viene a mancare è la conoscenza. Conoscenza sulle carriere in ambito spaziale, sulle donne astronaute e sulle possibilità di formazione. 8 genitori su 10 sono interessati a sapere come incoraggiare i sogni della figlia e quindi Barbie, in collaborazione con Elizabeth Kilbey (Consulente Psicologa Clinica) intende dare consigli e informazioni per stimolare sia i bambini che i genitori.

Elizabeth Kilbey ha spiegato:

"Essere genitori è un lavoro duro, ma una delle parti più gratificanti è quella di nutrire i sogni e le ambizioni dei nostri figli. Quando si tratta delle nostre figlie, vogliamo che questi sogni siano illimitati. Questa ricerca mostra che una delle cose più potenti che i genitori possano fare è coltivare le proprie conoscenze, comprese quelle in ambito STEM e sui modelli di ruolo femminili positivi, per mostrare alle proprie figlie che non esistono limiti che non possono essere superati, quando si tratta del loro futuro ".

Elizabeth Kilbey
  • shares
  • Mail