Gravidanza, i benefici dello sport sui neonati

Praticare un po’ attività fisica in gestazione ha degli effetti postivi sulla mamma ma anche sui neonati dopo la nascita.

Fare sport in gravidanza fa bene alla mamma e ai bambini. Sono numerosi gli studi che dimostrano che praticare attività fisica di moderata intensità durante la gestazione ridurrebbe il rischio di nascita prematura, di macrosomia fetale e garantirebbe un peso più equilibrato alla nascita. A questo si aggiungono i risultati dello studio condotto dai ricercatori dell’East Carolina University che suggeriscono che lo sport in gravidanza avrebbe effetti positivi anche sulle capacità motorie della prole.

Insomma, fare sport durante i nove mesi fa bene ai bambini anche dopo la nascita. Durante la ricerca sono state monitorate 71 donne in gravidanza e i rispettivi figli fino a un mese dopo la loro nascita. A una porzione del campione, previo consenso medico, è stato chiesto di prendere parte a sessioni di esercizio aerobico supervisionate per tutta la durata della gravidanza, con una frequenza di tre allenamenti di un’ora alla settimana. Che tipo di sport? Camminate veloci su tapis roulant o cyclette.

Tutto ciò ha permesso di valutare le capacità motorie dei bambini che hanno dimostrato di avere maggior abilità. Ovviamente le differenze sono davvero minime, però è comunque una dato interessante. L’attività sportiva favorirebbe l’aumento del flusso di sangue e ossigeno nell’utero.

  • shares
  • Mail