Asili e scuole materne, quanti sono i bambini non ammessi per non essere stati vaccinati?

Gli asili e le scuole materne sono ripartiti ma ci sono molti casi di bambini non vaccinati che saranno costretti a non partecipare alle lezioni.

asilo no-vax a Cagliari

Rimarranno fuori circa settemila bambini veneti non vaccinati dagli asili nido e nella scuole d'infanzie regionali. Questo è quanto hanno decretato le aziende sanitarie della Regione rielaborando i dati locali. Si contano 3.113 bambini in età da asilo nido e altri 3.670, tra i 3 e i 6 anni, pronti per la scuola d'infanzia, per un totale di 6.783, a cui saranno impediti gli accessi ai servizi perché inadempienti alle disposizioni della 'legge Lorenzin' sull'obbligatorietà del vaccino.

Situazione abbastanza grave anche in Toscana dove i bambini non vaccinati sono 1668, nelle province di Firenze, Prato e Pistoia. Nell'Asl Toscana nord ovest, che interessa i territori di Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara, i bambini non vaccinati, sono circa 2mila.

Sono circa 3 mila i bambini tra gli 0 e i 6 anni non vaccinati in Friuli Venezia Giulia che, se non regolarizzeranno la loro posizione, rischieranno di non aver accesso all'asilo nido o alla scuola dell'infanzia. In totale, in regione i bambini e ragazzi under 16 non in regola con i vaccini sono circa 8 mila.

Molto bene, invece, la situazione in Piemonte, nonostante il caso della mamma di Ivrea. Superano il 95% i nuovi nati immunizzati con il vaccino esavalente, quello che protegge contro malattie gravissime come polio, difterite e tetano. In calo, sempre secondo gli uffici regionali, anche il numero dei bambini tra gli 0 e i 6 anni non in regola con i vaccini.

In Lombardia i vaccinati per l'esavalente sfiorano il 96%, per la trivalente (morbillo, parotite e rosolia) superano il 95%. In Basilicata non si segnalano per il momento criticità per l'accesso a scuola di bambini non vaccinati.

  • shares
  • Mail