La pianta detta Stella di Natale è pericolosa per i bambini?

La pianta detta Stella di Natale può essere pericolosa per i bambini, ecco i consigli per proteggerli.

Stella di Natale è pericolosa per i bambini

La pianta detta Stella di Natale è pericolosa per i bambini? La risposta è che sì, può essere potenzialmente pericolosa, ma questo non significa che non si può tenere in casa. La stella di Natale è diventata la pianta simbolo delle festività natalizie, i colori rosso e verde sono tipici del Natale e anche la forma a stella è molto carina e indicata per questo magico periodo.

La Stella di Natale è una pianta e come tutti gli esseri viventi vive, cresce, muore e si difende. Quando la pianta si sente “attaccata” messe in atto un sistema di difesa che rilascia una secrezione tossica. Quando vengono strappate le foglie o il busto la pianta rilascia un lattice bianco che contiene triterpene.

Il triterpene è una sostanza moderatamente tossica che per contatto o ingestione può provocare problemi, in particolare scatenare prurito, reazioni allergiche, eritema della pelle, diarrea, nausea e addirittura perdita di coscienza. Nella normalità il contatto con il lattice non provoca nulla di grave e non si va oltre un po’ di bruciore passeggero, ma è sempre meglio evitare.

Se a casa ci sono bambini piccoli però bisogna fare molta attenzione perché le foglie e il busto della pianta sono tossici e non vanno ingeriti ne portati in bocca. I bambini hanno la tendenza a mettere tutto in bocca e quindi è preferibile mettere la Stella di Natale fuori dalla loro portata. Potete mettere la pianta nelle scale o in una stanza dove loro non stanno da soli, oppure metterla su un ripiano alto dove loro non arrivano.

  • shares
  • Mail