Come fare il cubo di Rubik

Spiegare ai bambini come risolvere il cubo di Rubik in poche mosse? Fatelo ricorrendo a questo video!

Lo hanno regalato ai piccoli di casa ed ora vi ritrovate a scervellarvi su come risolvere il cubo di Rubik con i bambini? Il “gioco” forse più impegnativo della storia non è poi così temibile se sai come farlo. Lo scopo del rompicapo è quello di riordinare le facce del cubo in modo da far sì che ognuna sia composta da un solo colore.

Lungi dal volerlo definire un passatempo poco impegnativo, fare il cubo di Rubik completo velocemente ed in poche mosse è il sogno di molti (bambini compresi).

Nulla, comunque, che non si possa affrontare con un minimo di pratica. A strati, senza algorismi, i metodi per risolvere il cubo di Rubik sono tantissimi.

Per i bambini, però, il discorso è diverso: bisogna spiegarlo loro in maniera facilmente comprensibile. Ricordandovi come in commercio esistano dei cubi 2x2 adatti ai più piccoli, cosa può risultare più utile allo scopo che un video per principianti?

Cliccate su quello che trovate in apertura e seguite le istruzioni insieme a loro. Tenendo in mano il cubo e familiarizzando con il rompicapo più famoso del mondo a poco a poco inizieranno a comprenderne la dinamica.

Cubo di Rubik, storia


Probabilmente i vostri figli ve lo chiederanno, ed allora sarà bene non farsi trovare impreparati.

Cos’è il cubo di Rubik l’avranno già appurato da soli: un cubo composto da 6 facce e 6 diversi colori (nella sua versione standard).

In quanto alla sua storia, invece, il cubo di Rubik fu inventato nel 1974 da Ernő Rubik, architetto e scultore.

E’ incredibile pensare come, a distanza di più di 40 anni dalla sua ideazione, il cubetto continui a riscuotere successo: si tratta di un gioco senza età che appassiona, ancora oggi, grandi e bambini. Ed allora, se i vostri figli non ce l'hanno ancora, forse è il caso di rimediare.

  • shares
  • Mail