Seguici su

Cronaca

I disegni dei bambini di Terezin

I disegni dei bambini di Terezin: una storia da raccontare ai più piccoli nel Giorno della Memoria

I disegni dei bambini di Terezin

[related layout=”left” permalink=”https://bebeblog.lndo.site/post/720/il-giorno-della-memoria-come-parlarne-ai-bambini”][/related]La storia dei disegni dei bambini di Terezin è una di quelle storie che non dovremmo mai smettere di leggere ai nostri piccoli, soprattutto nel Giorno della Memoria che ogni anno si celebra il 27 gennaio. Questa è la storia dei bambini di Terezin, quasi 15mila minori ebrei che hanno vissuto nel Campo di concentramento di Theresienstadt (Terezín) tra il 1941 e il 1945. Grazie ad alcuni pedagogisti, anche loro prigionieri del lager, sono arrivate a noi tracce della loro voglia di vivere nonostante le condizioni in cui fossero realmente costretti a vivere.

Si stima che il 90% di quei bambini non sia sopravvissuto all’Olocausto. Di loro rimangono testimonianze tangibili di come hanno vissuto nei campi di concentramento nazisti. Come ad esempio gli ormai famosi disegni dei bambini di Terezin. Friedl Dicker-Brandeis, un’artista e insegnante austriaca di origine ebraica, nel 1943 aveva tenuto dei programmi d’arte per 600 bambini, che potevano disegnare liberamente quello che la loro creatività suggeriva loro, mentre erano prigionieri della crudeltà umana.

[related layout=”big” permalink=”https://bebeblog.lndo.site/post/216028/la-stella-di-andra-e-tati-youtube”][/related]

Farfalle, fiori, case di campagna e altri soggetti tipici dell’età dell’infanzia. Ma anche scheletri, armi da fuoco, soldati a testimoniare il trauma che i bambini deportati hanno dovuto portare come fardello troppo pesante per le loro minute spalle. Quelle ore passate a disegnare, però, erano fondamentali per quei ragazzini, come sostenuto spesso dall’artista, vittima anche lei dell’Olocausto.

Friedl Dicker-Brandeis non solo stava con i bambini, ma annotava anche le sue considerazioni su quanto l’arte nell’infanzia fosse fondamentale, anche come supporto terapeutico. Avrebbe voluto continuare anche dopo la fine della guerra e per questo tenne un vero e proprio archivio dei disegni, contrassegnanti con nome e data di realizzazione, all’interno di alcune valigie.

Alla fine della guerra, le valigie finirono in mano ai russi. 4000 disegni vennero conservati a Praga dal professore William Groag e mostrati al pubblico solo molti anni dopo il loro ritrovamento. Oggi si possono vedere in gran parte alla Sinagoga Pinkas nel Quartiere-Museo ebraico di Praga.

Leggi anche

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 giorni ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola4 giorni ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola1 settimana ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola1 settimana ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola2 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola2 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola2 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola3 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola3 settimane ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola4 settimane ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...

Bambina con occhiali da sole e orologio Bambina con occhiali da sole e orologio
Accessori4 settimane ago

Guida alla scelta dell’orologio perfetto per il tuo bambino: analogico o digitale?

Regalare un orologio a un bambino è un gesto ricco di significato, un vero e proprio passo verso la crescita....