Come si calcola la Pasqua

Stabile quando cade la Pasqua non è semplice per gli adulti, figuriamoci per i bambini che devono saper leggere non solo il calendario ma anche il calendario lunare.

immagini di Pasqua per bambini

Febbraio è per il 2020 il mese dei Carnevale. Bambini, siete pronti con le mascherine? Non mangiate troppi dolci, che chiusi i festeggiamenti bisogna aspettare l’arrivo della Pasqua. Come si calcola la Pasqua?

In realtà, per i piccoli di casa, è una stima un po’ difficile. Per il calcolo annuale si considerano l'equinozio di primavera e le fasi lunari. La Pasqua, in particolare, è la prima domenica successiva al primo giorno di luna piena dopo l'equinozio, oppure il giorno stesso.

Questo metodo è stato stabilito dal Concilio di Nicea, iniziato il 20 maggio del 325 d.C. L'equinozio di primavera cade il 20 o il 21 di marzo, ma la chiesa per convenzione lo fa cadere sempre il 21 marzo. Per stabilire la Pasqua occorre valutare la prima luna piena dopo l'ingresso della primavera: la domenica successiva a questo evento sarà la domenica di Pasqua.

Quest’anno dunque la prima luna piena dopo l'ingresso della primavera si ha mercoledì 8 aprile e di conseguenza la prima domenica è il 12 aprile. Si dice che la Pasqua è bassa quando arriva alla fine di marzo, mentre è alta se scivola nella seconda metà di aprile.


  • Pasqua bassa: tra il 22 marzo ed il 2 aprile
  • Pasqua media: dal 3 di aprile al 13 aprile
  • Pasqua alta: dal 14 aprile al 25 aprile

  • shares
  • Mail