Seguici su

Cronaca

Le più famose maschere del Carnevale di Venezia

Scopriamo insieme quali sono le più antiche e tradizionali maschere del Carnevale di Venezia.

La Bauta maschera o Larva

[blogo-gallery id=”224242″ layout=”photostory”]

Le maschere del Carnevale di Venezia sono un’istituzione, sono molto antiche ma conservano tutto il fascino del passato, quando questa festa era anche evasione, un modo per dimenticarsi del ceto sociale e degli obblighi. Venezia è una città meravigliosa che in occasione del Carnevale diventa davvero magica, passato, presente e futuro si mescolano e danno vita a una nuova dimensione.

Oggi il Carnevale è una corsa verso la maschera alla moda, il vestito più appariscente e lussuoso, ma una volta non era così e questa festa era un’occasione per diventare qualcun altro ed essere davvero leggeri e spensierati. Vediamo insieme le maschere tipiche della tradizione veneziana, magari sono poco adatte ai bambini di oggi, ma sono un pezzo di storia che è bene conoscere.

[related layout=”big” permalink=”https://bebeblog.lndo.site/post/224169/le-origini-del-carnevale-spiegate-ai-bambini”][/related]

Maschere del Carnevale di Venezia

  • La Bauta maschera o Larva è una semplice maschera bianca, da portare sul viso, e da abbinare ai vestiti eleganti oppure a un mantello nero. Questa maschera lascia scoperti gli occhi e permette anche di parlare, mangiare e bere.
  • La Bauta costume: è il costume completo di maschera, vestito e mantello. Il mantello viene chiamato tabarro ed è di colore scuro e realizzato in panno o in seta. La mantellina è doppia sopra le spalle ed è decorata con le frange e, a volte, con un un fiocco alla militare. Sul capo si mette una specie di cappello a forma di tricorno nero, in questo modo il viso è coperto completamente.
  • La Moretta è la maschera veneziana preferita dalle donne. Si compone di una piccola maschera ovale realizzata in velluto scuro, che va abbinata a un cappellino e a capi con tulle e veli raffinati. La particolarità della moretta è che si portava tenendo in bocca un bottoncino interno e quindi era una maschera muta e sfruttata per mantenere l’anonimato.
  • La Gnaga è una maschera femminile che veniva utilizzata dagli uomini che volevano vestirsi da donne. La maschera ha sembianze da gatta e può essere sia semplice che decorata, viene abbinata a indumenti femminili e popolari.

[related layout=”big” permalink=”https://bebeblog.lndo.site/post/216557/nomi-maschere-di-carnevale”][/related]

Foto | Pixabay e camacana

Leggi anche

cyberbullismo, ragazza con lo smartphone cyberbullismo, ragazza con lo smartphone
Scuola1 giorno ago

Come gestire il cyberbullismo: una guida per i genitori

Ecco qualche consiglio per affrontare il problema del cyberbullismo. Il cyberbullismo è diventato un problema sempre più diffuso tra i...

Ortisei chiesa Dolomiti paesaggio di montagna Ortisei chiesa Dolomiti paesaggio di montagna
Intrattenimento3 giorni ago

Ortisei: la meta di vacanze nel cuore della splendida Val Gardena

Tra le tante destinazioni fra cui è possibile scegliere quando si programma un soggiorno in Alto Adige, non si può...

Papà accompagna la figlia a scuola Papà accompagna la figlia a scuola
Scuola3 giorni ago

Affrontare il cambio di scuola: come supportare i bambini

Ecco qualche consiglio per supportare i bambini per il cambio scuola. Il cambio di scuola è un momento di grande...

Padre e figlia che parlano Padre e figlia che parlano
Scuola6 giorni ago

Parlare di droghe e alcol con i figli: una guida per i genitori

Ecco qualche consiglio per parlare di droghe e alcol con i propri figli. L’educazione dei figli è una delle sfide...

Mano che accarezza fiori di lavanda Mano che accarezza fiori di lavanda
Salute e benessere1 settimana ago

Proprietà della lavanda e sul suo uso nei cosmetici

La lavanda, conosciuta scientificamente come Lavandula, è una pianta che non solo cattura l’attenzione per la sua bellezza e il...

bambino legge un libro bambino legge un libro
Scuola1 settimana ago

La lettura come fondamento dell’apprendimento: strategie e consigli

La lettura è fondamentale per l’apprendimento e lo sviluppo personale. Ecco qualche consiglio per migliorare la capacità di lettura. La...

scuola bambini computer lezione scuola bambini computer lezione
Scuola1 settimana ago

L’impatto dell’uso della tecnologia in età scolare

In questo articolo, esploreremo l’impatto dell’uso della tecnologia in età scolare. Negli ultimi anni, l’uso della tecnologia si è diffuso...

bambini al doposcuola che svolgono attività creative bambini al doposcuola che svolgono attività creative
Scuola2 settimane ago

La scelta del doposcuola: cosa considerare

La scelta del doposcuola è un processo che richiede tempo e attenzione. Ecco cosa bisognerebbe considerare. La scelta del doposcuola...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Gestire lo stress dei compiti: consigli per genitori e bambini

Ecco alcuni consigli utili per affrontare lo stress dei compiti sia per i bambini che per i genitori. I compiti...

mamma e figlia scelgono il materiale scolastico mamma e figlia scelgono il materiale scolastico
Scuola3 settimane ago

Scegliere il materiale scolastico: tra utilità e divertimento

La scelta del materiale scolastico è un aspetto importante per gli studenti di tutte le età. Ecco qualche consiglio. La...

ragazza che sorride e va alla scuola media ragazza che sorride e va alla scuola media
Scuola3 settimane ago

Preparare il tuo bambino per la scuola media: una transizione importante

La transizione alla scuola media è un momento importante nella vita di un bambino. Ecco qualche consiglio utile. La transizione...

famiglia viaggio famiglia viaggio
Scuola4 settimane ago

Vacanze scolastiche: idee per attività educative e divertenti

Ecco alcune idee per attività educative e divertenti da fare durante le vacanze scolastiche. Le vacanze scolastiche sono un momento...