Come spiegare il segno della croce ai bambini

Il segno della croce spiegato ai bambini: ecco come far capire loro il significato del gesto cristiano

Come spiegare il segno della croce ai bambini “La messa incomincia con il segno della croce perché lì incominciamo a adorare Dio come comunità” ed è per questo che, conoscerne il significato fin dai piccoli, può aiutarci a comprenderne il valore non riducendolo ad un gesto puramente meccanico.

Lo stesso Papa Francesco, a proposito del segno della croce dice:

Il sacerdote che presiede lo traccia su di sé e lo stesso fanno tutti i membri dell’assemblea, consapevoli che l’atto liturgico si compie “nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo".

E, parlando dei bambini:

non sanno cosa fanno, talvolta fanno un disegno che non è il segno della croce. Per favore, mamme papà nonni insegnate ai bambini dall’inizio, da piccolini a fare bene il segno della croce, spiegando che è come avere la protezione la croce di Gesù.

Data la sua importanza, come spiegare il segno della croce ai bambini che frequentano il catechismo? 

Spiegazione del segno della croce ai bambini


Il segno della croce ci contraddistingue come cristiani. E’ una sorta di saluto che ci si rivolge al pari di ciao accompagnato da una stretta di mano.

Ma il segno della croce ha un preciso significato, che si esplica attraverso i tre movimenti che lo accompagnano.

Si inizia toccandosi la fronte e rivolgendosi al Padre (affinché illumini la nostra mente); si passa poi alla porzione del petto che sta vicino al cuore chiedendo a Gesù di insegnarci ad amare tutti indistintamente, esattamente come Lui stesso ha fatto.

Quando ci tocchiamo le spalle, infine, ci rivolgiamo allo Spirito Santo affinché ci dia la forza di perseguire sempre il bene.

Spiegate ai bambini come il segno della croce non sia un gioco, ma vada fatto lentamente e pensando a ciò che si sta effettivamente dicendo. Solo così lo interiorizzeranno bene.

  • shares
  • Mail