Coronavirus, scuole chiuse in tutta Italia fino al 15 marzo

L’esecutivo Conte ha disposto la chiusura di tutte le scuole, per tutti gli ordini e gradi, in Italia fino al 15 marzo.

Come scrivere un testo argomentativo

Scuole chiuse in tutta Italia. È arrivata la notizia ufficiale. Il Governo Conte ha deciso di ampliare le misure di contenimento dell’infezione da Coronavirus disponendo, tra le tante cose, anche la chiusura di tutte le scuole e le università del Paese a partire da domani, mercoledì 5 marzo 2020.

Come sappiamo in alcune Regioni, come Lombardia, Emilia Romagna, Liguria, Marche e Veneto, le lezioni erano già sospese, adesso la procedura è stata estesa a tutta Italia, pare fino al 15 marzo, in attesa di valutare l'evoluzione del contagio. L’annuncio ufficiale arriverà dopo l’ultimo via libera del comitato scientifico.

Non è facile tenere a casa i ragazzi, ma queste misure servono per rallentare la diffusione del Covid-19. L’obiettivo è fare in modo che il servizio sanitario nazionale, al Nord già sovraccarico, non collassi completamente. È stato accertato che questo virus non sia aggressivo tra i piccoli, ma chiudere le scuole serve ad evitare la socializzazione e l’affollamento: bambini nelle classi, gente che si sposta sui mezzi pubblici, ma anche genitori e nonni alle uscite degli istituti.

È faticoso, ma non perdete i nostri consigli per organizzare il tempo a casa, con giochi e attività educative: alcune scuole stanno organizzando lezioni online e saranno ovviamente distribuiti compiti per mantenersi in attività.

Si valuta anche la chiusura, oltre che degli stadi di calcio (si giocherebbe a porte chiuse) di cinema e teatri. Sul tavolo della riunione anche misure più stringenti in ambito di sanità pubblica oltre che le misure economiche necessarie.

  • shares
  • Mail