Coronavirus: tempo in famiglia per riscoprire tradizioni, il consiglio della SIPPS

Sfruttare la chiusura delle scuole per trascorrere tempo di qualità con i bambini: l'appello della SIPPS

Coronavirus: tempo in famiglia per riscoprire tradizioni, il consiglio della SIPPS

Leggi qui gli aggiornamenti in tempo reale sull'epidemia di Coronavirus in Italia.

Il Coronavirus e la conseguente epidemia ha comportato, tra le altre misure restrittive, la chiusura delle scuole fino al 3 aprile.

Tuttavia, non è un buon motivo per scoraggiarsi: perché non cogliere l'opportunità per trascorrere più tempo con i propri figli e dedicarsi, magari, a tutte quelle attività che solitamente, per impegni di varia natura, trascuriamo?

Giuseppe di Mauro, in qualità di presidente della SIPPS (Societa' italiana di Pediatria Preventiva e Sociale) lancia un appello:

"Utilizzate questo tempo per riscoprire tutte quelle cose che negli ultimi anni non avete avuto modo di condividere con i vostri figli. Rendiamo la permanenza a casa una possibilità per rafforzare i valori alla base della nostra cultura e tradizione".

E quindi, è importante non sprecare il tempo che attualmente abbiamo a disposizione affinché il legame con i piccoli ne esca ancora più forte grazie anche alle esperienze vissute insieme.

Qualche consiglio in merito?

"Leggete con i vostri figli, così da accrescere la loro immaginazione e fantasia. Sfogliate insieme i tanti libri di favole, ma anche tutte le storie di avventura e quelle più indicate a seconda delle età. Non dimenticate poi di far fare i compiti,  la scuola prosegue, anche se a distanza".

Ancora, si può cogliere il lato positivo dello stare forzatamente a casa tirando fuori tutti i giochi di società.


Nutripiatto, la guida per l'alimentazione a misura di bambino


E, perché no, porre attenzione sull'alimentazione. Lanciato pochi giorni fa, il progetto Nutripiatto è uno strumento di educazione nutrizionale destinato ai bambini di età compresa tra i 4 e i 12 che ha come obiettivo quello di sensibilizzare i genitori nei confronti di un'alimentazione sana che unisca quantità e qualità.

In questi giorni si avrà l'opportunità di cucinare insieme: ebbene, potrebbe essere uno spunto interessante per spiegare ai propri figli quanto sia importante seguire un'alimentazione corretta e, allo stesso tempo, rispettare le ore di sonno delle quali hanno bisogno.

Qualche dritta? Non aggiungere sale alle minestre; non consumare la carne rossa più di 2 volte la settimana; controllare il consumo del formaggio grattugiato e attenzione anche alle verdure. Queste ultime devono far parte dell'alimentazione, ma non in dosi eccessive, specie la sera quando possono contribuire ad aumentare la voglia di urinare (e di stare svegli) o, peggio, provocare coliche.

Coronavirus, le regole per i bambini


Ciò non vuol dire abbassare la guardia: dovranno continuare ad essere poste in essere tutte le precauzioni che nei scorsi giorni abbiamo imparato ad intensificare nella nostra vita.


  • Lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone, o con un disinfettante a base di alcool.

  • Evitare il contatto con le persone malate e, ingenere, mantenere una adeguata distanza con tutti.

  • Uscire sì, ma per poco tempo, all'aria aperta ed evitando i luoghi affollati.


 

  • shares
  • Mail