L'oca in quarantena: il gioco da tavola per insegnare ai bambini a proteggersi dal Coronavirus

L'oca in quarantena è un gioco da tavolo per insegnare ai bambini a proteggersi dal Coronavirus.

L'oca in quarantena

Stiamo per addentrarci nella fase in cui dobbiamo convivere con il Coronavirus, applicare tutte le regole ferree atte a prevenire il contagio e a mantenerci in una zona di sicurezza. Se è difficile per noi adulti accettare il distanziamento sociale e rispettarne le regole, per i bambini lo è ancora di più ed è difficile fargli capire perché non devono più fare delle cose che fino a pochi mesi fa erano normali. Per aiutare i bambini e i genitori arriva L'oca in quarantena, un gioco da tavola pensato per insegnare ai più piccoli (e non solo!) a proteggersi dal Coronavirus.

L'oca in quarantena è un gioco ideato da Paula Benevene, una docente di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni all'università Lumsa, in collaborazione con due studentesse del corso di laurea magistrale in Psicologia dell'ateneo Maria Vittoria Bigliardo, che sono Mirifique Icyimanishaka e Paola Mazzarone.

Questo gioco è disponibile gratuitamente sul sito Lumsa. Per iniziare a giocare e ad imparare basterà solo stampare il file e procurarsi un classico dado a sei facce. Si tira il dado e si procede sul tabellone e in base a quello che c’è scritto si prosegue con l’altro giocatore, le caselle sono tante e mirano ad insegnare i comportamenti virtuosi e a evitare di commettere errori.

La professoressa Paula Benevene ha spiegato che questo gioco spiega un po’ tutto ciò che riguarda il Coronavirus:

“Dal distanziamento sociale al focolaio epidemico , dal restare informati attraverso le fonti ufficiali alle norme di prevenzione legate all'utilizzo della mascherina e dei guanti. Mettiamo questo gioco a disposizione di tutti, gratuitamente".

Paula Benevene

Le studentesse Mirifique Icyimanishaka e Paola Mazzarone hanno aggiunto:

"Abbiamo lavorato con passione a questo progetto, divertendoci e mettendo in pratica gli insegnamenti appresi a lezione. Insieme abbiamo realizzato un gioco da tavolo educativo e vogliamo renderlo disponibile, gratuitamente, per chiunque ne abbia bisogno: genitori, insegnanti ed educatori".

Mirifique Icyimanishaka e Paola Mazzarone

In tempi normali questo gioco sarebbe un semplice gioco dell’oca, ma oggi è assolutamente necessario seguire le regole anti contagio e imparare a stare in questa nuova dimensione, almeno fino a quando non sarà disponibile un vaccino. Non è bello e fa tutto un po’ tristezza, ma è necessario imparare a proteggerci e a proteggere chi abbiamo vicino.

  • shares
  • Mail