Kate Middleton, videochiamate con le neo mamme per superare l'ansia da Coronavirus

Kate Middleton sostiene la Maternal Mental Health Awareness Week e fa delle videochiamate con le neo mamme per superare l'ansia da Coronavirus.

Kate Middleton aiuta le neo mamme

Il ruolo della royal family è di stare vicina alle persone e offrire il proprio supporto, Kate Middleton ha compreso benissimo questa cosa e adora essere di aiuto alle altre mamme. In questi giorni di lockdown per il Coronavirus, Kate Middleton e il Principe William stanno lavorando da casa e condividono parte della loro quotidianità. Kate Middleton ha parlato in video conferenza con le neo mamme e con chi aspetta di partorire in questi giorni complicati, regalando sorrisi, affetto e un po’ della sua innata empatia.

In occasione della Maternal Mental Health Awareness Week Kate si è focalizzata sul suo impegno per la sanità mentale in maternità, un argomento che le sta particolarmente a cuore dato che anche lei è una mamma. Kate mostra sempre il suo lato migliore e cerca di incoraggiare gli altri, ma qualche volta ha anche lasciato trasparire le difficoltà di essere la mamma di tre bambini molto piccoli che reclamano tempo, cure e attenzioni.

Tramite delle conferenze su Zoom, Kate ha chiamato agli ospedali del Regno Unito e ha parlato di maternità con le mamme e i papà, avvalendosi anche del confronto con medici, infermieri e psicologi. Un argomento su cui ha insistito molto è la depressione post parto, un problema reale che accomuna tante donne e che è ancora più pericolosa adesso che siamo tutti isolati.

L’emergenza Coronavirus rende difficili anche le cose più semplici e non è facile chiedere aiuto o non farsi sopraffare dalle emozioni, soprattutto se si ha un bimbo piccolissimo o si è in attesa di partorire. Mettere al mondo un bimbo durante una pandemia non è certamente facile, ma ci sono tantissime storie a lieto fine e tutti gli ospedali si sono organizzati per proteggere i pazienti dal rischio di contagio.

Kate Middleton ha voluti sostenere il programma di assistenza per la salute mentale ideato dal governo inglese in era Covid-19 e sta facendo del suo meglio per trasmettere ottimismo e forza.

  • shares
  • Mail