Coronavirus, come affrontare l’isolamento domestico con un neonato

Tornare a casa con un neonato dopo il parto durante il distanziamento sociale può essere faticoso: ecco i consigli dei neonatologi italiani.

Fontanella neonati

Avere un bambino durante la pandemia del Coronavirus può essere molto stressante. La Società Italiana di Neonatologia (SIN) ha diffuso una serie di regole per affrontare l’arrivo di un neonato senza ansie.

Non rinunciare all’allattamento al seno: il latte materno è un alimento unico, naturale e completo dal punto di vista nutrizionale e fornisce al bambino utili anticorpi, proteggendolo da eventuali infezioni. È importante allattare a richiesta, cioè ogni volta che il neonato lo richieda, assumendo una corretta posizione, comoda e rilassata.

Lava le mani ogni volta che devi accudire o toccare il bambino.

Lascia fuori scarpe e vestite che usi per uscire e cambia spesso l’aria nelle stanze. Presta particolare attenzione alla pulizia e all'igiene delle superfici, utilizzando prodotti specifici.

Mantieni contatti virtuali con amici e parenti e svolgi anche attività ricreative che possono rendere il tempo a casa più sereno.

Rispetta i controlli di crescita e il calendario dei vaccini. I genitori potranno rivolgersi al neonatologo o al pediatra di libera scelta per concordare le relative visite e per qualsiasi dubbio.

Informati su fonti accreditate per evitare le fake news.

In presenza di eventuali sintomi influenzali, è indispensabile l’utilizzo di mascherine chirurgiche per tutti i componenti della famiglia, mantenere la distanza di almeno un metro ed effettuare un’accurata e frequente igiene delle mani, in attesa degli opportuni accertamenti.

Durante la fase 2, sii prudente e indossa barriere protettive individuali come guanti e mascherine, prestando particolare attenzione al distanziamento sociale ed al lavaggio frequente delle mani.

  • shares
  • Mail