Come allenare la memoria nei bambini

I bambini hanno poca memoria? Ecco come stimolarla con le giuste attività

Come allenare la memoria nei bambiniCome allenare la memoria nei bambini? Se ve lo state chiedendo, probabilmente i vostri figli hanno dei problemi di memoria e concentrazione (sia che si tratti di un deficit della memoria a breve termine che di una semplice difficoltà a memorizzare).

Ebbene, sappiate che alcuni esercizi possono migliorare la situazione. Alle volte si tratta semplicemente di mancanza di stimoli. I bambini in età scolare hanno a che fare con l'apprendimento di nuovi concetti, vocaboli o formule che siano. Qui entra in gioco la memoria, un'abilità che svolge un ruolo fondamentale.

Per svilupparla al meglio è necessario, innanzitutto, che il piccolo segua un'alimentazione sana e bilanciata, ricca di alimenti che forniscano energia mentale. E' anche opportuno che dorma il giusto numero di ore durante la notte (almeno 8). Ciò premesso, utile risulta stimolarlo facendo domande relative ad avvenimenti passati, spingendolo, così, a ricordare. E a tal proposito, un buon incentivo consiste nella motivazione, ovvero nel motivo per il quale ricordare un dato avvenimento sia importante.

Anche il gioco, se fatto bene, risulta un prezioso alleato per la memoria dei piccoli, specie i giochi studiati per stimolare la mente.

Come le carte di memoria, ad esempio (quelle che illustrano oggetti/soggetti da accoppiare da voltare a due a due nel tentativo di creare le coppie), Memory o Indovina Chi.

Il sistema che regola l’attenzione e la memoria dei bambini risulta più sensibile al ricordo se le informazioni sono collegate ad un'esperienza mai fatta: per tale motivo, stimolare il bambino con nuove attività è un altro aiuto sul quale puntare per allenarne la memoria. Ricordare le informazioni, siano esse legate ad eventi familiari o a nozioni scolastiche, è importante in tutti gli ambiti della vita.

Con i bambini più grandi si può optare anche per gli acrononimi, ovvero le sigle che raggruppano le iniziali delle parole che esprimono un determinato concetto. Ripetere, disegnare, scrivere, infine, sono tutte le attività che completano il quadro, ovvero che possono allenare la capacità di memorizzazione, non sotovalutatele.

Photo | Pixabay

  • shares
  • Mail