Bambina con tumore osseo tornerà a camminare grazie a un intervento chirurgico d'avanguardia

I medici hanno eseguito un delicato intervento chirurgico su una bambina con tumore osseo che presto potrà tornerà a camminare.

Bambina con tumore osseo

Pian piano si sta tornando alla normalità, superata l’emergenza Covid-19 i medici hanno ripreso a fare operazioni chirurgiche d’avanguardia per curare e salvare la vita a pazienti affetti da gravi tumori. All’ospedale Regina Margherita di Torino è stato eseguito un intervento unico al mondo su una bambina di nove anni affetta da una rara forma di sarcoma osseo.

I medici del Regina Margherita di Torino, in collaborazione con chirurghi dell’Istituto Ortopedico Rizzoli, hanno operato la bambina, eliminato il tumore e la parte ossea malata e hanno ricostruito la caviglia usando un osso da donatore e un chiodo allungabile in modo da permettere alla bambina di tornare a camminare.

La caviglia della bambina ha quindi un’articolazione regolare che le permetterà di camminare e il chiodo allungabile permetterà alle altre ossa della gamba e del piede di crescere regolarmente. Un’operazione d’avanguardia e mai fatta prima, frutto dell’eccellenza italiana.

La bambina è stata trattata con la chemioterapia a Torino e dopo è stato eseguito l’intervento chirurgico di rimozione e ricostruzione dell’osso. Grazie a questo intervento non avrà problemi nella crescita e la sua caviglia sfortunata potrà avere una completa maturazione scheletrica.

Nonostante la pandemia questi ospedali hanno cercato di curare i pazienti affetti da tumori, soprattutto i casi come quello di questa bimba dove le cure e un intervento tempestivo e ben organizzato potevano davvero salvarle la vita.

Bambina con tumore osseo radiografia

via | Istituto Ortopedico Rizzoli

  • shares
  • Mail