Braccialetti anti-zanzare: attenzione ai rischi per i neonati e i bambini piccoli

Sono numerosi i rischi dei braccialetti anti-zanzare se indossati dai piccoli di casi: ecco l’allarme lanciato da Health Security Agency.

Picnic con i bambini, antizanzare

Proteggere i bambini dalle zanzare non è mai facile e soprattutto bisogna usare con cautela i repellenti. La Health Security Agency (ANSES) ha analizzato i braccialetti, che spesso contengono oli essenziali o piastrine. Questi accessori possono essere pericolosi, soprattutto se non si presta attenzione nell’uso.

Bruciature della guancia si sono verificate dopo un contatto prolungato con gli oli essenziali durante il pisolino. Un bambino che indossa il braccialetto ha avuto convulsioni, probabilmente a causa del passaggio del prodotto nel sangue. Un altro bambino ha sviluppato un'eruzione generale dopo il contatto orale. Sono stati inoltre segnalati numerosi contatti oculari. Le capsule si rompevano quando i bambini giocavano con i dispositivi.

“Questi rischi sono sproporzionati alla luce delle scarse prestazioni rivelate dai nostri test sui repellenti per zanzare . Questi prodotti non sono sufficienti per proteggere l'intero corpo dalle punture di zanzara e le etichette non avvertono abbastanza le donne in gravidanza”.

Hanno fatto sapere gli esperti e ANSES raccomanda di evitare di far indossare questi braccialetti ai neonati e ai bambini piccoli.

Fonte | Anses

  • shares
  • Mail