L'educazione civica torna a scuola: diramate le Linee guida

L'educazione civica (ri)diventa obbligatoria: diramate le Linee guida per l'insegnamento, da parte di maestri e professori, a partire da settembre

L'educazione civica torna a scuola: diramate le Linee guida Il Ministero dell'Istruzione ha diramato alle scuole italiane le Linee guida relative all'insegnamento dell'Educazione civica.

Materia spesso e volentieri ingiustamente relegata a ruolo secondario, sarà studiata al pari di italiano e matematica a partire dal prossimo anno scolastico, dalla scuola dell’infanzia fino alle superiori.

A settembre, quindi, l’educazione civica entrerà di diritto nell’elenco delle materie obbligatorie: per rendere più semplice l’insegnamento da parte di maestri e professori, il Ministero dell’istruzione ha inviato a tutte le scuole delle chiare linee alle quali attenersi. Di pratica consultazione e di immediata comprensione, i dirigenti scolastici e gli insegnanti potranno consultarle liberamente per tracciare quello che sarà il programma del prossimo anno, quello che - non senza qualche perplessità dovuta all’emergenza Covid-19 - verrà inaugurato a settembre.

La legge 92 del 2019 parla chiaro: all’educazione civica dovranno essere dedicate almeno 33 ore di lezione l’anno.

Alla materia sarà collegato un voto di valutazione. Gli argomenti toccati dalla materia saranno, tra gli altri, la Costituzione, l’Unione Europea, gli Organismi internazionali, Elementi di diritto, lo sviluppo sostenibile, l'educazione ambientale, l'educazione alla legalità. Tre i macroargomenti intorno ai quali orbiterà la materia, ovvero Costituzione, sviluppo sostenibile e cittadinanza digitale. A questi si affiancheranno delle attività di sensibilizzazione e di collaborazione con le famiglie o con i comuni.

Lo scopo è piuttosto chiaro: fornire agli studenti - in tutti i gradi di istruzione -  gli strumenti indispensabili per la conoscenza dei propri diritti e doveri al fine di formare cittadini responsabilmente consapevoli e attivi nell'ambito della vita non solo civica, ma anche sociale della comunità alla quale appartengono.

Photo | Pixabay

  • shares
  • Mail