Ritorno a scuola: le linee guida per l'asilo

Sono state pubblicate le linee guida per il ritorno all'asilo e alla scuola materna e per i bambini da 0 a 6 anni.

linee guida per l'asilo

Come si rientra all’asilo dopo la pandemia causata dal Coronavirus? Come si dovranno organizzare le famiglie e le maestre? Dopo tanti mesi lontani dai banchi di scuola sarà bello tornare in classe, ma ci vorrà anche tanta attenzione. Sono state pubblicate le linee guida per gli istituti scolastici come asili nido e scuole materne per i bimbi nella d’età da 0 a 6 anni.

I bambini non devono indossare la mascherina e non sarà misurata la temperatura all’ingresso della scuola, ci si affida all’autocoscienza degli adulti, che sono invitati a far restare i bambini a casa in caso di febbre o sintomi sospetti. Il personale dovrà fare attenzione all’igiene dei bambini e fargli lavare spesso le mani con acqua e sapone o con i gel a base alcolica.

Non sono ammessi all’asilo i bambini con temperatura superiore a 37°C o che presentano sintomi di patologie respiratorie. I bambini dovranno stare bene e tranquilli, giocare e imparare, senza vincoli che a questa età possono essere addirittura controproducenti. L’obbligo di andare a scuola solo in assenza di sintomi e con la temperatura sotto i 37°C sono misure più che ragionevoli dato che è proprio per queste cose che, da sempre e ben prima del Covid-19, i bambini si ammalano sempre all’asilo.

Altre regole presenti nelle linee guide sono il divieto di portare giocattoli da casa, igienizzare spesso i luoghi comuni e prediligere le attività negli ambienti aperti. Il personale dovrà indossare la mascherina e probabilmente anche altri dispositivi come i guanti in nitrile e i dispositivi di protezione per occhi, viso e mucose. I bambini verranno divisi in piccoli gruppi o sezioni stabili, in modo da essere identificabili, e ognuno avrà del personale dedicato (educatori, docenti e collaboratori).

Tutti gli ambienti dovranno essere sanificati, anche più volte al giorno, e in particolare ci dovrà essere la massima attenzione per “maniglie e barre delle porte, delle finestre, sedie e braccioli, tavoli, fasciatoi, interruttori della luce, corrimano, rubinetti dell’acqua, pulsanti dell’ascensore, distributori automatici di cibi e bevande”.

L’accoglienza dei bambini sarà all'esterno e potrà portare il bambino un solo genitore, sono previsti dei punti di ingresso e uscita differenziati per evitare il più possibile gli assembramenti.

via | ilfattoquotidiano

  • shares
  • Mail