Avete mai sentito parlare della calming jar Montessori? Si tratta di una sorta di barattolo della calma, e può essere fatto in casa per i bambini con pochi e comuni materiali. Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardio.

Cos’è la calming jar Montessori?

Il barattolo della calma è una tecnica di chiara ispirazione montessoriana.

Si tratta di un barattolo “magico”, uno strumento educativo il cui scopo è quello di calmare i bambini stressati, arrabbiati, stanchi o nervosi.

E’ un vasetto di vetro contenente dei brillantini sospesi in una soluzione. Se scosso, questi si muovono velocemente all’interno catturando l’attenzione dei piccoli, i quali, osservandoli, si rilassano e finiscono per calmarsi.

Si tratta di un metodo, insomma, utile nel momento in cui i piccoli piangono o magari sono irrequieti.

Basta agitarlo e darlo loro in mano: in pochi minuti verranno distolti dalle irrequietudini che li disturbano. Provare per credere.

Come fare un barattolo calmante

Per creare in casa una calming jar avrete bisogno innanzitutto di un barattolo di vetro dotato di tappo. In alternativa andrà bene anche uno di plastica, forse un tantino più sicuro per i bambini. In quanto agli ingredienti, possono essere diversi. C’è chi lo fa con lo shampoo e chi usa la colla vinilica. Chi preferisce farlo senza coloranti e chi con olio. In rete circolano diversi tutorial semplici: sceglietene uno nelle vostre corde.

Barattolo della calma, ingredienti

Per realizzare una calming jar avrete bisogno di:

  • 1 barattolo di vetro da 250 ml
  • 1/2 tazza di sciroppo di mais
  • 1/2 tazza di acqua calda più altra per riempire il barattolo
  • 1 cucchiaino di glitter
  • 3-4 gocce di sapone per i piatti
  • Colorante alimentare, facoltativo

Versate l’acqua (con l’eventuale aggiunta di colorante) e lo sciroppo di mais in una ciotola. Mescolateli con una frusta. Versate i glitter all’interno del barattolo di vetro ed unite il detersivo per i piatti. Riempite adesso il barattolo con l’acqua fino a raggiungere il bordo. Avvitate il tappo molto bene, quindi agitate a lungo. Attendete che i brillantini vadano a depositarsi sul fondo.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Educazione Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove