Seguici su

Salute

Ritorno a scuola: le preoccupazioni dei genitori

Per il ritorno a scuola a settembre 2020, quali sono le maggiori preoccupazioni dei genitori?

Ritorno a scuola

Ritorno a scuola a settembre 2020, quali sono le maggiori preoccupazioni dei genitori? Innanzitutto, mamme e papà, ma anche studenti e addetti ai lavori, si chiedono se arriveranno in tempo le linee guida definitive del Ministero della Salute e del Ministero dell’Istruzione per poter ripartire in tutta sicurezza. E garantire la salute di tutti. Ma è proprio il tema della salute quello a dare maggiori preoccupazioni ai genitori italiani in vista del back to school.

Bianca Parravicini, fondatrice della Andersen International School e direttrice da 20 anni della scuola, spiega quali sono le principali preoccupazioni dei genitori. Genitori che in questi giorni cercano di informarsi per capire come saranno sistemati banchi e aule, quali saranno protocolli e linee guida. La salute dei bambini deve venire prima di tutto.

A ogni scuola viene certamente richiesto un notevole sforzo logistico per evitare i tanto temuti assembramenti, oltre che un continuo aggiornamento sulle linee guida dettate dal Ministero.

Le scuole, come quella fondata nel 2001 nella zona Est di Milano, devono avere il tempo per prepararsi. Ad esempio attraverso un rientro graduale, come avverrà nella Andersen, dove le lezioni inizieranno il primo settembre. Devono essere ripensati gli spazi e sicuramente le scuole che hanno a disposizione più posto sono favorite. Mentre quelle che già devono fare i conti con classi pollaio, mancanza di personale, locali non adeguati faranno inevitabilmente più fatica.

Tante le soluzioni che potrebbero essere adottate: entrate da punti di accesso diversi in base alla fascia di età, percorsi predefiniti e indicati con segnaletica apposita per non creare assembramenti, evitare le classi pollaio, sia per dare un servizio didattico migliore, sia per evitare problemi legati al distanziamento che dovrà essere garantito in ogni momento della giornata scolastica. Ai bambini verrà chiesto un grande sforzo, ma come hanno già dimostrato nei centri estivi, loro hanno grandi capacità di adattamento.

A giudicare dalla risposta dei nostri bambini durante il summer camp sono molto iduciosa per la ripresa della scuola: complice l’entusiasmo di rivedere compagni e maestre dopo mesi, i bambini hanno seguito passo passo le indicazioni imposte dalla nuova routine scolastica. Sono convinta che si verificherà lo stesso l’1 settembre e che tutto procederà per il meglio, dopo qualche giorno per comprendere e interiorizzare le nuove regole e la nuova disposizione degli spazi. Certo, sarà richiesto un impegno maggiore agli studenti, agli insegnanti e a tutto il personale scolastico, ma si tratta solo di superare lo scoglio iniziale e di puntare sul senso di responsabilità di tutti.

Foto di Innviertlerin da Pixabay

Leggi anche

test gravidanza positivo test gravidanza positivo
Gravidanza7 ore ago

Si può rimanere incinta con il ciclo? Ecco cosa c’è da sapere

In moltissime si chiedono se si può rimanere incinta con il ciclo mestruale, cerchiamo quindi di fare chiarezza sull’argomento. E’...

Gravidanza maschio o femmina Gravidanza maschio o femmina
Gravidanza1 giorno ago

Calendario cinese della gravidanza: come scoprire se il bebè sarà maschio o femmina

Il calendario cinese della gravidanza permette di scoprire se il nascituro sarà maschio o femmina: scopriamo come funziona! Il calendario...

Bambina che dorme papà Bambina che dorme papà
Intrattenimento1 giorno ago

Ninna nanna mamma, testo: la canzone perfetta per far addormentare i bambini

Ninna nanna mamma: ecco il testo della famosa filastrocca e canzone amata molto da tutti i bambini e dai genitori....

seggiolino bambino auto seggiolino bambino auto
Bimbi in automobile3 giorni ago

Lunghi viaggi in auto: 3 idee per intrattenere i piccoli

Durante i lunghi viaggi in auto i bambini tendono ad annoiarsi molto facilmente, questo perché devono stare seduti e non...

colesterolo colesterolo
Salute4 giorni ago

Vino: perché aiuta contro il colesterolo?

Il controllo dei valori del colesterolo è fondamentale se si ha intenzione, comprensibilmente, di mantenere in salute il sistema cardiovascolare...

campo di concentramento campo di concentramento
Educazione4 giorni ago

Giornata della Memoria: come spiegare la Shoah ai bambini

Il 27 gennaio ricorre la Giornata della Memoria: ecco come spiegare quel periodo buio della nostra storia ai più piccoli....

outfit pioggia stivali outfit pioggia stivali
Intrattenimento5 giorni ago

Weekend di pioggia: come intrattenere i bambini?

L’inverno non è la stagione preferita di chi ha figli per diversi motivi, a partire dai malanni che i bambini...

Paris Hilton Paris Hilton
Celebrità6 giorni ago

Paris Hilton è diventata mamma, il figlio è nato da maternità surrogata

Paris Hilton è diventata mamma: l’ereditiera ha annunciato oggi la nascita di suo figlio, probabilmente nato da madre surrogata. Paris...

Mamma che allatta al seno Mamma che allatta al seno
Allattamento1 settimana ago

Allattamento e ciclo: cosa c’è da sapere a riguardo

Cosa c’è da sapere sull’allattamento e ciclo dopo il parto? Ecco tutte le informazioni più utili sul cosiddetto capoparto. Quando...

Neonato appena nato Neonato appena nato
Mamma1 settimana ago

Rooming-in, è sicuro? Cos’è e come funziona questa pratica per le neo mamme

Rooming-in, una pratica che permette a mamma e neonato di stare insieme 24 ore al giorno in ospedale: cerchiamo di...

Galileo Galilei Galileo Galilei
Istruzione1 settimana ago

Galileo Galilei spiegato ai bambini: tutto sulla vita dello scienziato

Come spiegare ai bambini Galileo Galilei: il grande scienziato che ci ha aperto la strada verso un nuovo modo di...

Bambina guarda televisione Bambina guarda televisione
Cinema e Video1 settimana ago

I nomi dei principi della Disney: l’elenco completo

Indovina, indovinello: come si chiamano i principi della Disney? Scopriamoli tutti, dai grandi classici ai film più recenti! Oggi vi...