La poesia sull'autunno da insegnare ai bambini

Settembre, tempo di pensare all'autunno: ecco una semplice poesia dedicata alla nuova stagione da insegnare ai piccoli

La poesia sull'autunno da insegnare ai bambiniSettembre è il mese dell'autunno: ancora pochi giorni e vedremo per strada cumuli di foglie secche popolare i viali. Alla nuova stagione è dedicata la poesia "Autunno", da insegnare ai bambini, che racconta dei cambiamenti e delle caratteristiche di tale periodo dell'anno, quello che precede l'arrivo dell'inverno.

Gli alberi iniziano a perdere le proprie foglie che, lentamente, cadono dai rami; la natura ci regala tanta buona frutta come le castagne, rivestite da un involucro spinoso che le rende quasi inaccessibili ma che poi, una volta sbucciate, si rivelano deliziose. L'autunno, del resto, è la stagione nella quale possiamo mangiare le caldarroste e bere le prime cioccolate calde - quelle che abbiamo atteso per lunghi mesi. Le minestre non sembrano più così calde (sono, anzi, una coccola). Durante l'autunno iniziamo a coprirci di più: la notte non è più sufficiente dormire con le sole lenzuola ed allora i piumini diventano indispensabili, così come i maglioni e le giacche. Ed ancora, in autunno tanti simpatici animaletti vanno in letargo, si risveglieranno, poi, tra qualche mese.

Tanti e diversi sono gli aspetti dell'autunno che ci piacciono e, anche se è anche il momento nel quale si saluta il mare, si torna a scuola: si rivedono gli amichetti e le maestre preferite, si impareranno tante nuove cose e si apprezzeranno le entusiasmanti esperienze che ci attendono.


Autunno


In autunno cadono le foglie
e nessuno dagli alberi le toglie
ci sono foglie marroni
e tante anche arancioni
le verdi, rosse e gialle
volan via come farfalle.
Ci vestiamo più pesanti
di maglioni ne abbiamo tanti!
Gli animaletti fanno la nanna
ognuno con la propria mamma.
Buon sonno animaletti dai corpi colorati,
ci rivedremo quando vi sarete svegliati!

Via | Maestra Nella

Photo | Pixabay

  • shares
  • Mail