Ecografia delle anche ai neonati: quando farla e perché

L’ecografia della anche è uno dei test di screening più noto: maschiette e femminucce devono fare questo esame entro il terzo mese di vita.

L’ecografia delle anche ai neonati è un esame di screening molto importante e ovviamente totalmente indolore. Attraverso la sonda dell’ecografo è possibile vedere lo sviluppo delle anche e del bacino. Il medico deve valutare la crescita della cavità acetabolare (parte del bacino a forma di coppa), della testa femorale, al fine di diagnosticare in tempi precoci un’eventuale displasia o lussazione. A essere più a rischio sono le bambine, ma questo test viene prescritto a tutti, perché anche una piccola percentuale di maschietti può soffrire di queste anomalie.

ecografie-anche

Di solito questo esame viene effettuato verso il terzo mese di vita: in questa fase le anche non dovrebbero essere del tutto ossificati e un intervento correttivo potrebbe fare in modo che il bimbo possa maturare una deambulazione assolutamente corretta. Le mamme sono sempre preoccupate che il piccolino possa soffrire durante le visite mediche o possa sentire male. Ecco, in questo caso, dovete stare serena, perché si tratta proprio di un’ecografia normale.

Il bambino verrà appoggiato prima su un fianco e poi sull’altro: verrà applicato del gel sulla pelle, prima di fa scorrere la sonda. Molto spesso i bimbi si ribellano perché sentono freddo, non certo per il male. C’è di buono che l’’ecografia delle anche dura pochi minuti: portatevi semmai un ciuccio o un dou dou affinchè il piccolino si senta rassicurato.

Foto | Pinterest

Via | Humanitas

  • shares
  • Mail