L'alimentazione in gravidanza per non ingrassare troppo

alimentazione in gravidanza

Cosa mangiare in gravidanza per non ingrassare troppo ma assumere gli alimenti e i nutrienti necessari per la salute di mamma e feto? Ovviamente non bisogna mangiare per due, come recita un vecchio detto che le nonne sono solite dirci: il mio ginecologo mi ha sempre detto che durante i nove mesi non bisogna raddoppiare il numero di calorie, ma aumentarle leggermente e prevedere un'alimentazione sana e corretta.

In gravidanza non bisogna prendere troppo peso: fino ad undici chilogrammi in più va tutto bene, mentre i medici consigliano di non superare mai questa soglia. Durante i nove mesi dobbiamo fare molta attenzione a quello che mangiamo, preferendo frutta e verdura, cibi poco grassi, diminuendo il sale e bevendo tanta acqua. Ovviamente qualche eccezione e qualche strappo alla regola possiamo permettercelo, ma senza esagerare!

Gli esperti consigliano un'alimentazione bilanciata quando si è in dolce attesa. Molto importante è l'apporto di ferro, per evitare anemie, e di magnesio (per questo spesso i ginecologi consigliano un'integrazione multivitaminica alle donne incinta!).

La donna deve assumere cinque pasti giornalieri: oltre a colazione, pranzo e cena dovrebbero essere introdotti dei salutari spuntini. A colazione bisognerebbe mangiare latte o yogurt, mentre a metà mattina si può introdurre un frutto o una spremuta di agrumi. A pranzo si potrebbe mangiare della canre, preferibilmente bianca, o del pesce, entrambi poco conditi meglio se cotti al vapore o ai ferri. Il tutto accompagnato da verdure cotte o crude (se le mangiate crude lavatele bene se non avete fatto la toxoplasmosi). Spezzate il pomeriggio con un frutto, mentre a cena potete mangiare pasta (meglio se integrale), riso o minestra di verdura e legumi, con un uovo, un po' di formaggio o di prosciutto cotto.

Evitate gli alcolici, i dolci e le bibite zuccherate (ma uno strappo alla regola ogni tanto potete concedervelo!), bevendo tanta acqua, due litri al giorno sono più che sufficienti. Se non riuscite a bere tutta quest'acqua, potete assumerla anche sotto forma di tè o tisana!

Via | Repubblica

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail