Elezioni 2013: le politiche per la famiglia proposte dal Movimento 5 Stelle

Movimento 5 Stelle

Il programma del Movimento 5 Stelle per le elezioni di febbraio 2013 è davvero molto chiaro e preciso e contiene anche riferimenti molto utili per le famiglie italiane, con indicazioni semplici e dirette su quello che i candidati vogliono fare al governo se verranno eletti.

Sul blog di Beppe Grillo si può scaricare e leggere con comodità ogni punto di questo programma: dalle considerazioni sullo stato e sulle condizioni dei cittadini, passando per tematiche energetiche e ambientali, tanto care al movimento, senza dimenticare punti salienti come l'economia, il diritto all'informazione, i trasporti, la salute e l'istruzione, tema molto delicato su cui si focalizza la nostra attenzione.

Se nel programma per le elezioni politiche 2013 del Movimento guidato da Beppe Grillo, nella sezione dedicata all'informazione, c'è un punto davvero molto interessante legato al diritto di cittadinanza digitale gratuita per nascita, e in quella ai trasporti un incentivo dell'uso delle biciclette, con piste ciclabili e parcheggi dedicati nei centri delle città, è nella parte legata all'istruzione che troviamo le proposte più interessanti per le famiglie italiane.

Analizziamo punto per punto le proposte del Movimento 5 Stelle per l'istruzione dei nostri figli:


  • Abolizione dell'attuale legge Gelmini

  • Diffusione obbligatoria nelle scuole italiane di internet, con libero accesso per tutti gli studenti.

  • Graduale abolizione dei classici libri di scuola (quelli su carta stampata, per intenderci), con la possibilità di accedere gratuitamente ai contenuti tramite internet.

  • Insegnamento della lingua inglese a partire dalla scuola materna.

  • Abolizione del valore legale del titolo di studio.

  • Risorse finanziarie dello stato dedicate solamente alla scuola pubblica.

  • Possibilità da parte degli studenti universitari di valutare i propri docenti.

  • Accesso pubblico alle lezioni via internet per gli studenti universitari.

  • Possibilità di insegnamento a distanza tramite internet.

  • Sviluppo delle strutture di accoglienza degli studenti.

Via | Beppe Grillo

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail