Seguici su

Alimentazione per bambini

Una merenda più sana a scuola grazie a frutta e verdura

A scuola si fa merenda con frutta e verdura, grazie ad alcune iniziative di educazione alimentare destinate a bambini e tenager.

merenda-sana-scuola

I bambini amano gli snack, le merendine nelle confezioni colorate spesso in vendita nei distributori automatici. Sarà che il giochino di mettere le monete per aspettare che la macchina eroghi il pacchettino attira. Ora però grazie all’iniziativa Frutta nelle scuole lanciata quattro anni fa dal Ministero delle Politiche agricole e dall’Unione europea, oltre un milione e 300 mila bambini delle scuole primarie hanno la possibilità di cambiare le proprie abitudini alimentari.

Certo bisognerà convincerli che una mela o le carote facciano meglio di una merendina confezionata ricca di grassi. Come fare? Prima di tutto, gli scolari non dovrebbero -non è obbligo ma un invito, naturalmente- portare merendine confezionate ne acquistare la merenda dalle macchine erogatrici. In cambio i piccoli ricevono una merenda sana italiana, fatta di frutta o verdura intera, a pezzi o spremuta spesso biologica. L’importante e mangiare in gruppo, condividere il momento della merenda per rendere tutto gradevole e “normale”.

Per i bambini più grandicelli, delle medie, forse è più duro cambiare abitudini ma grazie ad “Eat” (Educazione Alimentare Teenagers), dai corridoi e dalle sale professori sono scomparsi i distributori automatici che tanto invitano a “trasgredire”.

Il progetto Eat si occupa di rifornire i ragazzi di merenda composta da confezioni di frutta, verdura, yogurt ma anche di barrette di cioccolato fondente per non “rattristare” troppo i ragazzi. Inoltre fornisce a tutti un contapassi e dei tecnici che visitano le scuole per misurare regolarmente l’altezza e il peso dei ragazzi che aderiscono al progetto.

Certo servirebbe anche una norma che eliminasse gli alimenti malsani destinati a bambini e teenager, ma affinchè un progetto di educazione alimentare arrivi a buon fine è necessario l’apporto della scuola, ma anche della famiglia e dall’ambiente esterno. La vedo dura: l’importante è aver iniziato con il piede giusto e continuare con questo tipo di iniziative.

Via | Espresso.Repubblica
Foto | Getty Images

Leggi anche

Latte biberon allattamento Latte biberon allattamento
Alimentazione per bambini6 ore ago

Latte di asina, sostituto perfetto al latte vaccino: tutti i benefici per il bambino

Il latte di asina è il latte più simile a quello materno, ed è perfetto da usare per l’alimentazione del...

test gravidanza positivo test gravidanza positivo
Gravidanza1 giorno ago

Si può rimanere incinta con il ciclo? Ecco cosa c’è da sapere

In moltissime si chiedono se si può rimanere incinta con il ciclo mestruale, cerchiamo quindi di fare chiarezza sull’argomento. E’...

Gravidanza maschio o femmina Gravidanza maschio o femmina
Gravidanza2 giorni ago

Calendario cinese della gravidanza: come scoprire se il bebè sarà maschio o femmina

Il calendario cinese della gravidanza permette di scoprire se il nascituro sarà maschio o femmina: scopriamo come funziona! Il calendario...

Bambina che dorme papà Bambina che dorme papà
Intrattenimento2 giorni ago

Ninna nanna mamma, testo: la canzone perfetta per far addormentare i bambini

Ninna nanna mamma: ecco il testo della famosa filastrocca e canzone amata molto da tutti i bambini e dai genitori....

seggiolino bambino auto seggiolino bambino auto
Bimbi in automobile5 giorni ago

Lunghi viaggi in auto: 3 idee per intrattenere i piccoli

Durante i lunghi viaggi in auto i bambini tendono ad annoiarsi molto facilmente, questo perché devono stare seduti e non...

colesterolo colesterolo
Salute5 giorni ago

Vino: perché aiuta contro il colesterolo?

Il controllo dei valori del colesterolo è fondamentale se si ha intenzione, comprensibilmente, di mantenere in salute il sistema cardiovascolare...

campo di concentramento campo di concentramento
Educazione6 giorni ago

Giornata della Memoria: come spiegare la Shoah ai bambini

Il 27 gennaio ricorre la Giornata della Memoria: ecco come spiegare quel periodo buio della nostra storia ai più piccoli....

outfit pioggia stivali outfit pioggia stivali
Intrattenimento6 giorni ago

Weekend di pioggia: come intrattenere i bambini?

L’inverno non è la stagione preferita di chi ha figli per diversi motivi, a partire dai malanni che i bambini...

Paris Hilton Paris Hilton
Celebrità1 settimana ago

Paris Hilton è diventata mamma, il figlio è nato da maternità surrogata

Paris Hilton è diventata mamma: l’ereditiera ha annunciato oggi la nascita di suo figlio, probabilmente nato da madre surrogata. Paris...

Mamma che allatta al seno Mamma che allatta al seno
Allattamento1 settimana ago

Allattamento e ciclo: cosa c’è da sapere a riguardo

Cosa c’è da sapere sull’allattamento e ciclo dopo il parto? Ecco tutte le informazioni più utili sul cosiddetto capoparto. Quando...

Neonato appena nato Neonato appena nato
Mamma1 settimana ago

Rooming-in, è sicuro? Cos’è e come funziona questa pratica per le neo mamme

Rooming-in, una pratica che permette a mamma e neonato di stare insieme 24 ore al giorno in ospedale: cerchiamo di...

Galileo Galilei Galileo Galilei
Istruzione1 settimana ago

Galileo Galilei spiegato ai bambini: tutto sulla vita dello scienziato

Come spiegare ai bambini Galileo Galilei: il grande scienziato che ci ha aperto la strada verso un nuovo modo di...