Seguici su

Cronaca

Bambina autistica discriminata dagli adulti e la mamma scrive ai carabinieri

La mamma di una bambina autistica, che vive nel maceratese, ha denunciato la discriminazione portata avanti dagli adulti nei confronti della sua piccola.

Dalla provincia di Macerata ci arriva una bruttissima storia di discriminazione nei confronti di una bambina autistica. La vicenda è stata denunciata dalla mamma, che si è già rivolta ai carabinieri, per cercare di proteggere la sua piccola bambina di sei anni che non parla, ma comunica attraverso le immagini. E ama giocare, come tutti i suoi coetanei, anche se per lei è stato più difficile imparare a farlo.

La piccola bambina, in cura presso una struttura di Fano, soffre di un disturbo autistico con ritardo intellettivo, con un’importante compromissione dell’interazione sociale, del linguaggio, sia dal punto di vista espressivo che ricettivo e del gioco simbolico. Per la piccola e la sua famiglia ogni giorno è una conquista, resa più difficile dalla discriminazione e dall’ignoranza di alcune persone, che rendono la loro vita ancora più difficile.

Ci sono molti concittadini di questa bambina affetta da autismo che la trattano malissimo, come racconta la mamma, che si è anche rivolta ai carabinieri:

La sindrome autistica è caratterizzata da comportamenti ossessivi. Ci sono bimbi che fissano il cielo, altri che sbattono la testa contro il muro. Mia figlia, invece, adora le foglie: le stacca dai rami, le raccoglie, le butta a terra. Una donna è arrivata a urlare contro la bimba e a minacciarla con una scopa, soltanto perché le aveva staccato le foglie da un geranio.

Ma questo non sarebbe l’unico caso di discriminazione: una vicina di casa ha chiesto alla madre di non far più giocare sotto casa sua la bimba con altri amichetti (un vero e proprio traguardo per lei che fino a poco tempo fa nemmeno li vedeva gli altri bambini). Episodi come questo si sono ripetuti nel tempo, tanto che la mamma, stanca di questi comportamenti, ha deciso di raccontare tutti ai carabinieri, avvalendosi della legge 67 del 2006 che prevede norme a tutela dei disabili, punendo chi li discrimina e li umilia.

La donna non ha denunciato nessuno, ma ha solo scritto una lettera agli agenti, sperando che possano permettere alla sua piccola di giocare e ridere liberamente come tutti gli altri bambini!

Via | Il resto del Carlino

Foto | Flickr

Leggi anche

bambina con le mani insaponate bambina con le mani insaponate
Scuola10 ore ago

Igiene e salute a scuola: insegnare le buone abitudini

L’igiene e la salute sono aspetti importanti, soprattutto per i bambini a scuola. L’igiene e la salute sono due aspetti...

donna che sorride donna che sorride
Scuola3 giorni ago

Gestire la routine mattutina: consigli per partire bene

Gestire la routine mattutina in modo efficace può fare la differenza nella qualità della giornata. La routine mattutina è un...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola5 giorni ago

Come affrontare l’ansia da separazione all’asilo

Ecco qualche strategia per affrontare l’ansia da separazione all’asilo. L’ansia da separazione è un problema comune che molti bambini affrontano...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola1 settimana ago

Prepararsi al primo giorno di scuola: una guida per le mamme

Il primo giorno di scuola è un momento emozionante e significativo nella vita di un bambino. Ecco come prepararsi! È...

mamma bambina libro mamma bambina libro
Scuola1 settimana ago

Incoraggiare la lettura a casa: consigli per i genitori

Leggere a casa può aiutare i bambini a sviluppare competenze linguistiche, cognitive e sociali. La lettura è un’attività fondamentale per...

mensa scolastica mensa scolastica
Scuola2 settimane ago

Intolleranze alimentari e mensa scolastica: una guida

Le intolleranze alimentari sono diventate sempre più comuni negli ultimi anni, ecco come affrontarle. Le intolleranze alimentari possono essere particolarmente...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Il ruolo dei genitori nei compiti a casa: trovare un equilibrio

I compiti a casa sono una parte essenziale di ogni studente, ecco come trovare un equilibrio con i genitori. Svolgendo...

Studenti Studenti
Scuola2 settimane ago

Scegliere l’abbigliamento scolastico: comodità e stile

Scegliere l’abbigliamento scolastico giusto è una questione di equilibrio tra comodità e stile. L’abbigliamento scolastico è un aspetto importante della...

bullismo bullismo
Scuola3 settimane ago

Affrontare il bullismo a scuola: consigli per i genitori

In questo articolo, esploreremo alcuni consigli pratici per i genitori che desiderano affrontare il bullismo. Il bullismo è un problema...

bambino fa merenda bambino fa merenda
Scuola3 settimane ago

La merenda perfetta per la scuola: idee sane e gustose

La merenda perfetta per la scuola dovrebbe essere sana, gustosa e nutriente. Ecco qualche idea! La merenda è un momento...

Bambina a scuola Bambina a scuola
Scuola3 settimane ago

Navigare nella scelta della prima scuola: consigli per i genitori

La scelta della prima scuola per il proprio figlio è un processo importante, ecco qualche consiglio. La scelta della prima...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola4 settimane ago

La comunicazione efficace tra genitori e scuola

In questo articolo, esploreremo l’importanza della comunicazione tra genitori e scuola e forniremo suggerimenti su come migliorarla. La comunicazione efficace...