Seguici su

Cronaca

Coworking per mamme che lavorano con bambini al seguito

L’idea di coworking è perfetta per le mamme che lavorano e non vogliono lasciare i bimbi al nido. Ma la burocrazia non permette che si sviluppi questa soluzione.

Da tempo si parla di Coworking, di spazi condivisi e dinamici dove incontrarsi per lavorare soprattutto online, e spendere meno tempo e denaro. In aiuto delle mamme che lavorano qualche tempo fa era partito un progetto pilota anche a Milano. Il cosiddetto “Piano C” prevedeva uno spazio attrezzato per le mamme che vogliono lavorare portando con sè i propri bimbi, che vengono intrattenuti da educatrici nello spazio bimbi nella camera accanto, o tenuti accanto alla scrivania della madre, che in questo caso non si stresserebbe nel traffico facendo da pendolare tra casa, lavoro, nido o asilo.

Dopo la gravidanza, le donne hanno a disposizione cinque mesi di astensione obbligatoria, poi si ritrovano a dovere scegliere se portare i bimbi al nido o astenersi per altri sei mesi in maniera facoltativa. Ma è giusto rimanere lontano dal lavoro per così tanto tempo? Per i figli si fa tutto, ma perchè sacrificare così tanto? Rientrare nel mondo del lavoro, dopo un anno, sarà più arduo.

Ma una soluzione c’è secondo Federica Ortalli, presidente di Assonidi e membro della Camera di Commercio di Milano, e si chiama “coworking-asilo”:

“Spazi di coworking attrezzati con ‘zone bimbi’ per consentire alla neomamma di stare con il bambino, mangiare con lui senza dover correre da una parte all’altra della città, e al contempo non mollare l’attività professionale”.

Una buona idea se si pensa che i nidi sono pochi e costosi, e che con il coworking i prezzi sarebbero più economici dato che il bimbo starebbe con la mamma, e poi ne trarrebbero giovamento anche i piccoli che non sarebbero sballottati, quotidianamente, da un posto all’altro.

Purtroppo l’idea è buona ma la burocrazia mette i bastoni tra le ruote a chi vuole svilupparla. Commenta la Ranalli:

“Il problema è che la realizzazione di strutture di questo tipo è frenata dalla burocrazia. La forma ideale con cui realizzarle sarebbe l’impresa sociale: oggi ci sono dei bandi ma sono quasi sempre pensati per startup under 35”.

Inoltre, continua la Ranalli, gli spazi ci sono, ad esempio a Milano, ma bisogna cambiare mentalità:

“Invece di flessibilizzare i servizi per andare incontro al lavoro dell’adulto, flessibilizziamo gli orari di lavoro per andare incontro alle esigenze del bambino”.

Cosa bisogna fare per andare incontro alle mamme lavoratrici così gravate dagli impegni?

Via | Nuvola.Corriere
Foto | Getty Images

Leggi anche

Ragazza che pianifica la sua alimentazione Ragazza che pianifica la sua alimentazione
Scuola2 giorni ago

Alimentazione e apprendimento: consigli per una dieta equilibrata

Una dieta equilibrata è fondamentale per il nostro benessere generale e per la nostra capacità di apprendimento. L’alimentazione svolge un...

bambina con le mani insaponate bambina con le mani insaponate
Scuola3 giorni ago

Igiene e salute a scuola: insegnare le buone abitudini

L’igiene e la salute sono aspetti importanti, soprattutto per i bambini a scuola. L’igiene e la salute sono due aspetti...

donna che sorride donna che sorride
Scuola6 giorni ago

Gestire la routine mattutina: consigli per partire bene

Gestire la routine mattutina in modo efficace può fare la differenza nella qualità della giornata. La routine mattutina è un...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola1 settimana ago

Come affrontare l’ansia da separazione all’asilo

Ecco qualche strategia per affrontare l’ansia da separazione all’asilo. L’ansia da separazione è un problema comune che molti bambini affrontano...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola2 settimane ago

Prepararsi al primo giorno di scuola: una guida per le mamme

Il primo giorno di scuola è un momento emozionante e significativo nella vita di un bambino. Ecco come prepararsi! È...

mamma bambina libro mamma bambina libro
Scuola2 settimane ago

Incoraggiare la lettura a casa: consigli per i genitori

Leggere a casa può aiutare i bambini a sviluppare competenze linguistiche, cognitive e sociali. La lettura è un’attività fondamentale per...

mensa scolastica mensa scolastica
Scuola2 settimane ago

Intolleranze alimentari e mensa scolastica: una guida

Le intolleranze alimentari sono diventate sempre più comuni negli ultimi anni, ecco come affrontarle. Le intolleranze alimentari possono essere particolarmente...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola3 settimane ago

Il ruolo dei genitori nei compiti a casa: trovare un equilibrio

I compiti a casa sono una parte essenziale di ogni studente, ecco come trovare un equilibrio con i genitori. Svolgendo...

Studenti Studenti
Scuola3 settimane ago

Scegliere l’abbigliamento scolastico: comodità e stile

Scegliere l’abbigliamento scolastico giusto è una questione di equilibrio tra comodità e stile. L’abbigliamento scolastico è un aspetto importante della...

bullismo bullismo
Scuola3 settimane ago

Affrontare il bullismo a scuola: consigli per i genitori

In questo articolo, esploreremo alcuni consigli pratici per i genitori che desiderano affrontare il bullismo. Il bullismo è un problema...

bambino fa merenda bambino fa merenda
Scuola3 settimane ago

La merenda perfetta per la scuola: idee sane e gustose

La merenda perfetta per la scuola dovrebbe essere sana, gustosa e nutriente. Ecco qualche idea! La merenda è un momento...

Bambina a scuola Bambina a scuola
Scuola4 settimane ago

Navigare nella scelta della prima scuola: consigli per i genitori

La scelta della prima scuola per il proprio figlio è un processo importante, ecco qualche consiglio. La scelta della prima...