La corretta alimentazione per i ragazzi che fanno sport

alimentazione per i ragazzi

La corretta alimentazione per i ragazzi che fanno sport deve essere curata e contenere tutti i nutrienti necessari non solo per il corretto sviluppo dei più piccoli, ma anche per permettere loro di praticare al meglio la disciplina sportiva che hanno scelto di seguire.

La corretta alimentazione per i bambini che fanno un po' di sano sport, da due a tre volte alla settimana (non esagerate e ricordate che deve essere un divertimento per i bambini, per sviluppare importanti competenze sociali e tenersi in allenamento e salute), deve seguire semplici regole e suggerimenti, tenendo conto che per ogni allenamento o gara i nostri ragazzi potrebbero perdere dalle 300 alle 600 Kcal assunte.



La dieta dei ragazzi che praticano sport deve essere molto varia ed equilibrata, per quello che riguarda l'apporto calorico, il tipo di alimenti che portiamo sulle loro tavole e come li combiniamo, oltre che la suddivisione dei pasti durante la giornata.

I ragazzi devono mangiare cinque pasti al giorno: la prima colazione è molto importante e deve essere formata da una parte liquida, come latte e yogurt per il calcio, e una solida, con cereali, biscotti, fette biscottati con marmellata, miele e frutta. La colazione deve coprire il 20% delle calorie giornaliere.

A metà mattina e a metà pomeriggio dovranno fare uno spuntino, meglio con frutta, ma se dopo devono fare sport, meglio optare per qualcosa di più proteico. Pranzo e cena devono essere completi, con tanta verdura, un alimento a scelta tra pasta o riso o cereali, pane e patate. Devono assumere cibi poco grassi, più facili da digerire. Importante anche l'apporto di proteine con carne e pesce o di calcio con i formaggi.

E ricordatevi di far mangiare i ragazzi entro 3 ore dalla gara o dall'allenamento, con un buon apporto di carboidrati e frutta, oltre che far bere loro tanta acqua. Dopo ogni gara, invece, acqua, frutta o succhi di frutta, per reintegrare i sali perduti. Evitate tutti gli integratori che in età evolutivo non sono consigliati dai medici!

Via | Ospedale Bambin Gesù

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail